martedì 29 dicembre 2009

Training

Oggi i manetta ...
quelli veri si sono ben allenati !!!
io invece in minera a ruminare numeri e report ...
sono momenti molto molto difficili !!!

sentite le novita' dall'oriente ?

"Anabolizzante in forma di dolce da pasticceria: cialde dolcissime con il trucco: all'interno, nella mistura del dolce testosterone in quantità. E' l'ultima scoperta della polizia austriaca dopo un mega sequestro in un deposito pirata di Vienna pieno di prodotti dopanti per un valore di 250.000 euro. Ai farmaci, di provenienza cinese e indiana, gli inquirenti sono arrivati grazie alla confessione di un uomo, la cui identità è tenuta segreta, che faceva parte di una grossa organizzazione internazionale che commerciava sostanze dopanti attraverso internet. Il mercato era sviluppatissimo e si estendeva dall'Austria all'Inghilterra, alla Bulgaria, Germania, fino agli Stati Uniti. Dall'India e dalla Cina arrivavano questi farmaci illegali, abilmente mascherati da prodotto di pasticceria: cialde sottili che si scioglievano sotto la lingua come un finissimo cioccolatino. Facile, quindi trarre in inganno i controllori."

bei tempi ....

domenica 27 dicembre 2009

Cold Sunday


Good Ride this morning
Partiamo da casa in direzione Monza Villa Reale
Temperatura vicina allo zero sole pallido noi tiepidi ...
Ci accodiamo al gruppone delle nove e via verso CarateB, li ci stacchiamo dalla massa ed attacchiamo la salita di Monticello detta dai piu' "la salita dei milanesi".
Siamo in 6, io Gigi Tarcy Claudio Paolo e si preoccupa di fare l'andatura il "Gusme" alias "PiGi" aka "l'ingegnere".
Io dietro faccio il mio passo e lui per fortuna rallenta,
ho il cuore che sale come uno Shuttle,
cerco in tutti i modi di stabilizzarlo sui 160 battiti ma sul finale vedo un 170 bello limpido come si e' fatta nel frattempo la giornata ... discesa breve e via con la Sirtori quindi Colle da S.M.Hoe'...
sui tornanti vado in bambola, "banfo" come un mantice gambe di panna per fortuna la salita e' molto breve ...
discesa e via verso casa facendo la sempre gradita Beveretta e poi giu' per i gradoni che portano a Lesmo alla solita andatura folle , un pensiero ai lavoratori della Yamaha e quindi Monza, salutiamo i due compari e ci sorbiamo l'attraversamento della citta' con i soliti rischi a quattro ruote, no more car !!!

Si inizia a rodare il motore ...

Bike is Fun !!

sabato 26 dicembre 2009

On the road again ...

Come cantavano i Rockets anche i manetta dopo gelo neve ed acqua son tornati ad allenarsi
Termometro vicino allo zero
Ghiaccio ovunque
Strade pulite ma una montagna di buchi
buchi + simili a voragini che se ci finisci dentro minimo ti ribalti se no spacchi anche ruote e telaio.
Comunque ore 9,00 con la consueta precisione noi si parte, siamo manetta non siamo barlafus.
Iniziamo tranquilli si chiacchera
Si elencano le derrate ingurgitate durante le feste e le bocce stappate ma poi davanti iniziano ad allungare
The Man per fortuna e' tranquillo ...
Si inizia con una provvidenziale doppia fila ad andatura "giusta"
ma poi , quale sara' mai la vera "andatura giusta" ???
chi lo sa ? boh ? ma poi anche, chissenefrega !!!
36-37 kmh e via con il cuore bello allegro a causa dei lunghi giorni di inattivita'
ci spariamo tutto il giro cosi' ...
davanti a girare una dozzina e dietro gli altri belli coperti e compatti

Domani ci si divide come al solito di domenica
ore 9,00 a Corsico per ripetere il giro
oppure
ore 9,00 alla VillaReale per chi vuole fare qualche collinetta

Ride Fast Die Old

PS. Tanti tanti auguri ad ARROTINO per i suoi primi 50 anni !!!
Me lo ricordo qualche anno fa con il suo inguardabile Cadex violetto, pignoni piu' simili a piatti della pizza, e la sua fantastica ed intramontabile calzamaglia rosa ... ed ora e' li bello paciarotto sempre piazzato nei 10 di categoria !!!
Grande Eliseo Buon Compleanno !!

mercoledì 23 dicembre 2009

Let it snow


La Signora non è un "Manetta" e non si ferma per due stupidi fiocchi di neve.

Townhill

Che cosa rende un Ciclista "Estremo"?
Andare a 50 all'ora, in mezzo al traffico Milanese del rientro dal lavoro? Noooooooooo
Girare con il fisso, litigando con i fanatici dello Shopping in Corso Vittorio Emanuele?
Noooooooooo
Rotolarsi nel fango misto neve, quando fuori ci sono -7 gradi?
Noooooooooo
Niente di tutto questo...... ma forse questi qua sotto hanno trovato il modo di esserlo.
video

Palladilardo

Spero in un veloce disgelo anche se prevedono nuove catastrofiche nevicate prima della fine dell'anno ...
se no diventiamo tutti come lui !!!

Super stuff !!!

Se vi piacciono i prodotti aftermarket super customizzati la ICS (Italcicli Cycle Systems) e' sicuramente il vostro pusher preferito.

martedì 22 dicembre 2009

Fredde Cronache

Dans la Neige 2

Il 20 dicembre è l’ultimo giorno di autunno, ma a cesate (in provincia di novosibirsk) l’inverno è padrone!
Il termometro segna “menodieci”, il campo sportivo manda segnali di fumo nell’hinterland innevato e il baretto del ferdi mi ricorda la stazione di posta di michele strogoff.

Gli avventori (che sono sopratutto calciatori) si domandano chi saranno quegli intrepidi che smontano biciclette assortite dai bauli delle utilitarie (i più organizzati hanno anche il camper, vabbè) e ricamano piroette sull’erba ghiacciata come provetti pattinatori. nel dubbio, consumano quantità industriali di aperitivi rossastri e caldi accompagnati da vassoi di bologna.

Animali strani, questi crossisti.
Scelgono il fango, ma accettano neve e ghiaccio, scherzano e si prendono in giro, ma in gara si agganciano come tori, menano spallate come rugbisti, cadono e risorgono come pugili a fine carriera.
Cesate è una piccola capitale del cross altomilanese e organizza tutto nel migliore dei modi: alle 11 sotto il tendone sono già allineati centinaia di sacchetti con tutta la tavolozza di detersivi che il sudicio crossista può desiderare. si sa che la moglie del crossista (per chi ce l’ha) non mette mano alla sacca umida, puzzolente e infangata della nostra livrea. benvengano allora i detersivi. e saremo puliti e profumati domenica prossima. insomma fango e perlana, due facce della stessa medaglia.

Intanto carmine con tutto il fiato che ha in corpo (e non è poco) soffia nel gonfiabile. poi gli consigliano di usare il motore ed il dirigibile prende maestosamente quota.
Il percorso è pianeggiante e senza difficoltà, ma le curve secche, i gomiti ed i cambi di ritmo sulla neve dura come asfalto, bastano e avanzano a fare selezione.

La prima batteria marcia a ritmi infernali, i migliori completano i nove giri planando leggeri su ghiaccio e fango sul piede dei 5 minuti a giro: ci appassioniamo alla pedalata sicura dei vincitori, pivotto nei junior riconoscibile dalla maglia blu europa, nei senior bonalda in rosso uslenghi tiene a debita distanza il folletto caroni, che per questa volta rinuncia al gradino più alto del podio, mentre angelo tosi, nell’affollato parterre dei veterani, lascia alle spalle un qualificato gruppo di inseguitori (luraghi, stagnoli, pinato, borini, etc).

Pochi minuti e parte la seconda batteria, più che mai battagliera: l’enfant du pays l’uboldi felice, trionfa nei super B, gelli conquista la classifica dei gentleman e festeggia in gonnella, con la coscia in evidenza (anche in onore della qualificata rappresentanza internazionale), mentre nei super A, guarnieri guida il plotone.

Poi tutti nel tendone, per la festa di cesate. premi alle squadre: garbagnatese, clamas, caroni e tutte quelle realtà che coltivano uno straordinario vivaio di umanità, sport e volontariato sociale. ma sopratutto la cerimonia di vestizione delle maglie di campione provinciale, maglie che premiano la costanza dei risultati degli atleti. Anche perchè se il cross vive sopratutto degli acuti delle singole prove, è giusto premiare la continuità della prestazione ai massimi livelli.
E’ una bellissima festa, quando i primi (che vengono omaggiati – oltre ai fiori – da strani cuscini anatomici) e gli ultimi, si accalcano intorno al podio, i fotografi lampeggiano, le nostre maglie troveranno la carezza del detersivo giusto, tutti ci salutiamo nell’augurio di un sereno santo natale.
Poi, se il duemiladieci non sarà proprio nuovo.... almeno l’avremo lavato con perlana.

Annibale “invèl” osti

more photos HERE

Telai Motta sempre piaciuti molto molto molto !!!

sabato 19 dicembre 2009

Cold Nice ReallyShort XmasRatRace


Con la temperatura sottozzero e le strade semighiacciate la mia Klein Adroit scalpita
ma io invece sono molto paralizzato dal gelo e mi presento alle colonne in borghese
arrivo tranquillo, gli sbarbati son tutti gia' in fibrilazione con la pedivella fumante in canna
quattro chiacchere con KingBozo incontro Luca che ringrazio ancora per la consegna delle T-Shirt due battute con il Cuoco e mi sale la voglia di farmi la race, ci penso tre secondi, mi iscrivo, sono il n°49 e via, sono in pista yeahhh ...
ascoltiamo le indicazioni delle Pipe e capiamo che sara' un pomeriggio difficile, storie di foto con gli sbirri, storie di gabbare alimentari, storie di smazzo e malavita, insomma ... tre due uno viaaaaaaa !!!
direzione porta romana ... arrivo a vedere l'arco e mi si apre in due la pipa, saracche plurime incarognite e colorite come di rito e con le pive nel sacco prendo la strada del box ... Fuck Yeah ... ma sono tranquillo, l'amore trionfa sempre !!!

giovedì 17 dicembre 2009

Queste sono belle invenzioni !!!

Per saperne di + clikka QUI



Saturday Alleycat in Milano

Pipe Gang organizza X-Masratrace
MilanoManetta invitati, valgono tutte le bici anche le grazielle ...
le Pipe ci vogliono belli incarogniti mi raccomando !!!
appuntamento alle 15.00 alle Colonne con coltello tra i denti !!!

God Save Manetta

Snow finally arrive

Pedalare con il freddo che ti blocca la mascella e ti fa battere i denti, che ti paralizza le mani, che ti fa venire gli alluci blu, che ti comprime la testa come in una morsa, si puo' fare ...

e' solo una attitudine mentale anche lei da allenare con dedizione ed amore !!!
o no !?

martedì 15 dicembre 2009

Stringi al massimo....


...per non perdere nemmeno un Watt, per sentirti una cosa unica, per sentirti sicuro, per sapere che lei c'è, per avere il controllo della situazione, ma soprattutto, stringi al massimo perchè non devi mai, e ribadisco mai, METTERE PIEDE A TERRA.

“Life is not the dreams you have, but the dreams you realize”

Sabato 15 Maggio 2010 parte da Palermo la terza edizione di "La Bella Italia" che si concludera' dopo 3000 km e 35 giorni sulle rive del lago di Como.
Questo sogno a due ruote si svolgera' tutto su strade secondarie poco trafficate mixando percorsi costieri a colline e monti tra cui il mitico Stelvio e spendendo i giorni di riposo nei pressi di siti e citta' di cultura ricche di attrazioni storiche.




more info clikka QUI

lunedì 14 dicembre 2009

Giant TCR 2010

L'ha portata a casa un amico che usava la Giant TCR 2007.
A detta sua non ci sono paragoni per leggerezza, rigidita' e confort ma soprattutto per la precisione e la facilita' della guida nelle discese a " tomba aperta ".

La belva e' cosi' montata:
Campagnolo SuperRecord,
sella Fizik Antares Carbo,
attacco manubrio FSA OS/99 ALU
piega FSA WingPRO ALU Compact
pedali Look Keo 2Max

Vogliamo poi parlare di quanto spaccano le ruote Easton ?!?!

sabato 12 dicembre 2009

giovedì 10 dicembre 2009