martedì 31 maggio 2011

Bramones Production for KK Garage

Gran Paradiso Bike

Ma che gara spettacolare !!!
Location da incorniciare in quanto Cogne con cielo terso il venticello tiepido e le montagne ancora ben innevate e' un posto che si avvicina molto al Valhalla
Mi porto in zona con la tribu' al completo sabato pomeriggio
Siamo ospiti
E colgo l'occasione per ringraziare ancora la Fabryfamily
Cena in piacevole compagnia e via in branda
Sveglia comoda la gara parte alle 10.00
Oliamo le catene tariamo le gomme e via per qualche km di riscaldamento
Si parte da Epinel
Cioe' qualche km sotto Cogne
Un giro nel pratone e via lungo il fiume
Risaliamo la valle e su verso la Franzoni house
Salita micidiale in asfalto
Faccio un buon ritmo e ne passo parecchi poi taglio in single track nel bosco e discesa a tornantini bella in piedi con possibilita' di ribaltamento ad ogni curva
Arrivo giu' intero e via verso la Valnontey
Prima su asfalto poi su strada sterrata e poi sentiero largo dentro la pineta
E' un continuo scavallare rampette e pianetti
Impossibile prendere il ritmo
Arranco lingua a terra per mezz'ora buona poi giro di boa infondo alla valle e rientro a Cogne veramente a tuono cercando di tenere le gomme di un Cicobike inferocito
Una volta di nuovo nel paese saliamo verso le piste da sci e ci spariamo un'altra mezzora di delirio nel bosco tra discese mozzafiato e strappi segapalle poi un po' di tecnico e si fa l'altro giro di boa in fondo alla valle di Lillaz
La conseguente discesa verso Cogne e' facile su strada bianca
Si scende col vento in faccia fino ad Epinel
Fa strada un Silmax Cannondale io lo lascio fare sembra averne tanta
Poi deviazione repentina e salita con bici a spinta quindi un dentro e fuori tecnico e duro per poi ripassare dalla partenza e risalire infine verso Cogne
So che manca ormai poco e do tutto
Riesco a sganciarmi dai compari e mi getto in una progressione continua fino al traguardo
Chiudo stremato
Ma son sul podio degli M3 con la Miss che mi abbraccia e che vorrebbe fare molto di piu' ma con tutta la famiglia sotto al podio che mi applaude va bene cosi' ... !!!

Storie di una 24 ore




Riporto qui di seguito quanto scritto da una delle 4 ragazze del Team Pink Freeride.
4 Ragazze speciali ed una ( a sinistra in foto ) che su mtb forum risponde al nick di Bikerdipezza e' riuscita a condensare emozioni stati d'animo angosce sensazioni di un evento unico ed incredibile come la 24 ore di Finale che ancora adesso mi fa venire la pelle d'oca ...
Chissa' che leggendolo qualcuno di voi ...
l'anno prossimo ...
Clikka QUI per vedere il mio slideshow

" La 24 ore di Finale è un evento agonistico speciale, il più speciale che io conosca. Ho sempre desiderato raccontarlo, descriverlo, trasmettere ciò che è realmente aldilà della cruda componente agonistica. Ogni anno quando cerco adepti per popolare il mio team, vorrei saper descrivere loro la 24 ore di Finale Ligure così bene come hanno saputo farlo la penna di bikerdipezza e l’occhio di BazOOka nel testo che segue. Leggerete la storia della 24 ore di Finale Ligure 2011, vissuta da un team agonista di 4 ragazze che ha affrontato l’evento nel pieno spirito che gli compete, a partire dalla fase preparatoria, sino ad arrivare alla soddisfazione finale, passando per la dura partenza in spiaggia a Varigotti, il nuovo percorso davvero impegnativo, la fatica, il sudore, l’allegria dell’accampamento e tutto il resto che leggerete più sotto.

La 24 ore di Finale NON inizia Sabato 21/05 alle 13.00 per terminare Domenica 22/05 alle 13.00.

O meglio parrebbe indicare questo l’orologio elettronico affisso in zona cambio che all’una di Sabato parte in un conto inesorabile alla rovescia, portandosi via secondo/minuto/ora dopo secondo/minuto/ora sorpassi, forature, sforzi, cadute, curve e scalate dei 2000 biker.

La 24 ore inizia molto prima disegnandosi nelle menti dei rider tanto quanto nelle menti degli organizzatori che realizzano una vera e propria macchina per il divertimento: così chiamerei l’evento sportivo più entusiasmante che conosco.

Noi rider pensiamo a formare la squadra, al nostro programma di allenamento e a quello dei compagni, a provare il percorso, a dove accamparci, a cosa portare per noi e per gli altri. Finita la gara per giorni ripercorriamo nella mente i sentieri, rivediamo gli scorci e aspettiamo le foto che fotografi zelanti hanno scattato mangiando e respirando con noi la stessa polvere.

La tela su cui pedaliamo è azzurra come il mare di Finale, è verde come la macchia mediterranea e rossa come la polvere delle Manie. Attorno al quadro della gara, un pullulare di tende, di stand, di grigliate, di bambini, di risate, di cani, di brindisi e una musica avvolgente che intrattiene parenti, amici e tifosi e carica noi biker ogni volta che nei nostri giri lasciamo l’impronta polverosa delle gomme sul palco della 24 ore.

Agonisti e non, chi sfida gli altri e chi sfida se stesso, chi porta parrucche nere, rocce sulla schiena e tutù rosa e chi ha divise seriose con nomi di team di pregio, chi va con bici da enduro e tandem e chi ha bici che si sollevano con un dito, soli o in team da 4, da 8 e da 12: tutti sudano in un anello di 12 Km per 340 metri di dislivello nell’edizione storicamente più dura dal punto di vista tecnico. Io sono con la mia squadra Pink Freeride, un team femminile da quattro: il nostro strepitoso capitano Laura, con più esperienza di 24 ore, la nostra bomba australiana Kerrie e Ylenia, alla loro prima endurance.

E’ meraviglioso condividere un’esperienza simile, gioire per le “imprese” comuni insieme. Per l’organizzazione Laura ed io ci siamo sentite tutti i giorni per settimane, proprio quando avremmo dovuto allenarci insieme, ma ero ferma per problemi di salute e incrociavo le dita ogni giorno per non perdermi questo evento, che amo e che aspetto dall’anno scorso. Giovedì la topologia degli accampamenti prende forma. Da Domenica infatti è stato un martellare di paletti e un fettucciare per accaparrarsi la piazzola più adatta ai propri gusti. Venerdì provo il pezzo nuovo. E’ un saliscendi continuo, un mix di curve in singletrack che scorre tra gli alberi, incontri diverse passerelle di legno sulla roccia costruite a regola d’arte e pezzi molto stretti. Che artisti i costruttori dei sentieri!

Ma sale la preoccupazione perchè so che a causa del mio allenamento riuscirò ad essere veloce solo in discesa e che in salita sarà tutto un “destra/sinistra” dei biker capaci e allenati.

La gara è stata meravigliosa. Faticosa. Ma meravigliosa. Nei miei 6 giri ho visto gli extraterrestri, i soli che pedalano instancabili nelle rampe; ho visto i paesaggi più belli del mondo e il mio sogno sarebbe potermene innamorare sempre come ogni volta che pedalo aprendo la finestra di casa mia. Ho visto un biker incastrato nei rovi in prossimità di una salita: non ha saputo spiegarmi come avesse fatto. Avrei voluto vedere l’alba e il tramonto ma i miei turni erano nel solleone e nella notte nera. Ma una fetta di gioia è stata quella fetta di luna che illumina il mare e l’isola di Bergeggi a ricordare che la natura è più luminosa della città in lontananza.

Ringrazio gli amici incontrati nei sentieri: i vostri “dai ale” sono stati bicchieri di acqua fresca.

Ho sentito l’eco delle voci, quel tifo avvolgente che ti spinge chiunque tu sia perchè la gran parte della gente che viene a vedere sa che stai facendo la tua piccola o grande impresa. Ha ragione enrilefou: è tutto in proporzione. E’ una faticaccia assurda per tutti. Hai respirato polvere, sotto il sole cocente e nel buio pesto, nel caldo e nel freddo, non hai dormito, hai incitato i tuoi compagni di squadra e incoraggiato i concorrenti leali e più forti che ti hanno sorpassato. Noi del Pink Freeride siamo il secondo team femminile (i team femminili fanno categoria unica), ma abbiamo vinto tutti. Tutti quanti. E questo lo leggi nella stanchezza mista a felicità dipinta in tutti i visi, di organizzatori e rider.

Mi restano tanta gioia e un casco da dirt come premi: un invito a darmi ai drop? Accolto!

Alla prossima 24 ore! "

lunedì 30 maggio 2011

venerdì 27 maggio 2011

Domenica 29/05 - Granparadisobike



46.5 km
1250 metri di dislivello
Tutto nella fantastica cornice del parco del Gran Paradiso
Si inizia a respirare l'aria che piu' mi piace
L'aria dell'alta montagna
Ai nastri di partenza i fratelli Medvedev il team Silmax Cannondale gli Axevo di Mirko Celestino insomma guerra tra titani ... !!!

God Save Manetta

giovedì 26 maggio 2011

Wild Bunch

In volata
Macello incredibile
Ammucchiata totale
Dita incrociate per Ciro
Siamo con te !!!

Temporali in arrivo

Che dire ...
Gli scienziati della metereologia prevedono che nel pomeriggio si scatera' l'inferno.
Noi ci lasciamo spaventare da un temporale estivo dopo aver preso grandine e neve quest'inverno ???

Io essere
17.30
Conca Fallata
No Remorse

weather forecast suck

mercoledì 25 maggio 2011

Oggi andra' cosi' ...


Uscita dalla miniera ore 17.15
Festeggiamenti dei 90 anni della zia alle 17.30
Uscita in bici a cannone dalle 18.45 alle 19.45
Ritrovo con i compari alle 20.00 al Kapuziner per birretta rinfrescante
Poi a seguire sara' un'altra ormai famosissima ed attesissima:
"BarbonDinner Chic"
Questa sera special location sulla terrazza del "Nabar"
BarbonDinnerChic di livello elevatissimo innagainadimension innaffiata da 3 tipi diversi di Amarone della Valpolicella
Tutto perfettamente in linea con gli insegnamenti dei piu' affermati preparatori atletico-sportivi !!!
... o no ?!

...

Bigiato il giro manetta di ieri
Le gambe erano ancora troppo farcite
Sgambato lungo la Nutria's Avenue
Ancora nella testa i sentieri liguri
ma gia' concentrato sulla Gran Paradiso Superbike di domenica

martedì 24 maggio 2011

Sportograf : Gente Seria

Continuano ad arrivare foto ...









Sabato e Domenica


Sveglia comoda
Il Capitano va al briefing
Noi si prepara le bici
Alle 11.30 i Capitani scendono a Varigotti
Alle 13.00 partenza dalla spiaggia di Varigotti con corsa sfrenata verso le mtb lasciate a debita distanza quindi salita devastante fino sulle Manie e mezzo giro di lancio
Io do il primo cambio alle 13.52
Sole cocente
Poco traffico sul percorso
Non mi passa nessuno e mi sembra di esser veloce
Chiudo il primo giro in 37.48
Tempone stratosferico !!!
Poi e' la volta di Alberto e poi Piero
Decidiamo di fare un giro a testa fino a sera poi farne due di notte per poter riposare piu' a lungo
Mi tocca quindi il doppio giro al tramonto
13+13 km con le ultime luci con le ombre sempre piu' lunghe e con gia' il casco con il faro
Faccio il personal best sul primo giro con 37.42 e chiudo il secondo in 42.27
Sono le 21.28 ormai e' buio pesto
Dalle proiezioni dei passaggi dovro' dare il cambio a Fabry attorno alle 03.00
Mi porto quindi alla tenda mi doccio mi cambio e mi mangio qualcosa ma ho lo stomaco totalmente ribaltato nauseato dalla fatica vado a stendermi e punto la sveglia
Difficile prender sonno
L'adrenalina scorre veloce
Sento piu' volte le sirene delle ambulanze che infrangono la quiete della notte
Avro' dormito 1 ora
E' tempo di rivestirsi e portarsi in zona cambio
Ci sono facce stravolte e gente fresca
Fabry arriva
Parto
Ho le gambe di marmo
Non riesco a muovere la bici
Mi rendo conto di essere lento e poco reattivo
Non riesco a superare i piu' lenti
Sono appannatissimo ed infatti i primi pezzi tecnici li subisco
Mi ribalto subito alla prima rampa ma per fortuna senza danni
Cio' mi scuote e riesco a concentrarmi
Chiudo i due giri in 46.32 e 47.51 fatica bestiale
Alberto mi cambia che son quasi le 05.00
Si godra' i primi bagliori di un'alba serena e fresca
Io ritorno in tenda e mi stendo
Dormo ancora un'oretta
Poi cerco di mandar giu' qualcosa di solido ma ho lo stomaco chiuso
Ci sono ancora due cambi da dare per arrivare alle 13.00 di domenica ma con la luce tutto cambia
Faccio gli ultimi due giri in 43.08 e 42.07
Dopodiche' altra docciona ristoratrice e iniziamo a darci dentro con la birra che Piero produce e che ha portato in buona quantita'
Ci son voluti due bei bicchieroni di birra per rinascere
Tutto ritorna apposto e decidiamo di andare all'arrivo per vedere Piero tagliare l'ultimo giro e far festa
E' un tripudio
Musica sparata a cannone
Arrivano i SOLO
Uomini incredibili han pedalato per 24 ore su un percorso veramente massacrante
poi arriva il primo team...sono della valdossola sono un team da 12 riders
Si fa festa son tutti gasatissimi
Noi chiudiamo settimi dei Team da 4 Riders e diciannovesimi della classifica generale fra tuttii Team da 4 da 8 e da 12 riders.
Grandissimo risultato portato a termine da un gruppo veramente eterogeneo ma concreto
Nessuno scazzo nessun problema tutti e 4 concentrati a dare il meglio !!! Gransissimi !!!
Fabry Alberto Piero e Loca
Tanta Roba Ragazzi Tanta Roba e tanta stima per tutti !
Mi rendo conto che e' finita ...
Mi emoziono ...




lunedì 23 maggio 2011

Venerdi'

Iniziano ad arrivare le foto del weekend e sembrano fatte proprio bene !!!

Dunque eravamo rimasti a venerdi' ...
Arrivo in campeggio alle 17.00
I compari son gia' quasi tutti arrivati
Monto la tenda mi cambio e si va a provare il percorso
Ci spiegano che c'e' una parte iniziale tutta nuova e poi si rientra sul vecchio circuito e si chiude con il classico ed apprezzato toboga.
Partiamo e la proviamo.
La parte nuova dopo la prova e' stata giudicata all'unanimita' per usare un francesismo:
Una vera merda !!!
Tutto single track ricavato nel bosco con fondo morbido e polverosissimo
Si era anche molto lenti e si era costretti a continui rilanci e passaggi scabrosi con grosso dispendio di energie
Quando poi si ritornava sul vecchio giro la musica cambiava totalmente
Panorami mozzafiato sentiero da sballo fondo ottimo velocita' adrenalina e toboga finale lisciato e preparato a puntino ... !!!
Tutto cio' che un biker esige
Quasi 13 km totali di anello
330 metri di dislivello a giro
Insomma capiamo che ci sara' da divertirsi !!!
Ritiriamo i numeri
Sono il 425 B
Team Sgagnasiopp da 4 Riders
Cioe' da impavidi
Cioe' menare duro
Cioe' riposare poco
Altro che i team da 8 o da 12 riders
Si e' fatto tardi
Quindi via di pizza e franziskaner a nastro
Finiamo poi nelle mani di Morfeo ...

24 OrE Di FInALe !!! Yeahhhhhhhhhhh !!!!!!!




Senza Parole ...
Troooopppo bbbello !!!


venerdì 20 maggio 2011

Attimi e si parte

Alla mezza stacco
Carico l'auto con ogni ben di dio
Dimentichero' sicuramente qualcosa
Conto di piazzare la tenda prima dell 17.00
Saremo al camping San Martino
Piazzola a nome Bertollo
Ci trovate li ad arroventare salsicce e con lo stand del merchandising Milano Manetta allestito e gestito dai Fabry29er boys
T-Shirt Patch Dildo e Pins available per pochi euri


Jah love us

giovedì 19 maggio 2011

Miniera ad oltranza

Dopo la bella girata di ieri oggi speravo almeno in una sgambatella
Invece niente manetta e niente sgambatella ma giornata di delirio in miniera
Riesco a togliermi le catene tardissimo ma in tempo per vedermi con Sgagnamanuber e definire gli ultimi dettagli per sabato o meglio chi deve comprare le salamelle e chi deve portare la birra ...
Dopocena a metter insieme il resto ...
La Nina e' pronta
Io anche
Terre Rosse stiamo arrivando !!!

24 ore Secondo atto

Qui il filmato che va dall'alba alla finish line
Stima per i Niner Nasa Team che con bici Niner singlespeed han fatto il miglior tempo in assoluto !
Ma quest'anno ci siamo anche noi 4
Team Sgagnashop
Paura !!!

24h of Finale - From the dawn to the finish

24 ore sempre piu' imminente


mercoledì 18 maggio 2011

Inna Paradise Dimension

Oggi pomeriggio ci siamo fatti
Ci siamo fatti dibbrutto senza remore e ritegno
Oltrepo' a nastro senza farci mancare nulla
Il Signore del dislivello placato a dovere
La divinita' del fuorisoglia anche
I disturbati della pedivella soddisfatti

God Save Manetta

Moltitudine

Tanti
o meglio tantissimi !!!
Una moltitudine di manetta lanciati a velocita' feroci
Gli occhi piu' attenti hanno notato la presenza del pezzo da novanta del gruppo dell'inceneritore ... tale Luca Vanzin ma il ragazzo ha tenuto un profilo basso nonostante le sue incredibili potenzialita' ...
Dicevo che eravamo veramente in tanti ma a Besate dopo l'inseguimento da parte della polizia locale ci siamo dimezzati
Ma perche' tanto odio ? Perche siamo odiati da tutti ?
In fondo sono piu' di 15 anni che si fa questo giro il martedi ed il giovedi' e non abbiamo mai creato problemi o fatto danni se non a noi stessi ...
E quindi come mai quando si passa nei paesi ci prendiamo solo insulti dai villici ... che male gli facciamo ? Come mai un automobilista quando ha davanti un trattore gigante se ne sta bello tranquillo dietro a 40kmh e quando ha davanti un gruppo di ciclisti impazzisce ed inizia a suonare ad insultare tentando di metterci sotto ?
Perche tanto odio ?
Son momenti difficili ...
Comunque saltando di palo in frasca, voglio fare i complimenti al mio amico Guidali che a Mortara ha vinto l'italiano di seconda senior con un volatone da cineteca ... Bravo Gabriele e bravissimo anche il suo compagno di squadra Pivotto che ha vinto il tricolore tra gli junior !!! Clamas sugli scudi !!!


martedì 17 maggio 2011

Siete Pronti ? Siete Caldi ?

Mi sembra proprio che le condizioni climatiche siano ottimali oggi
Mi chiedono da piu' parte di richiamare un concetto fondamentale del Manetta pensiero:
Nessuno ti obbliga a venire con noi ma se vieni sai cosa rischi.

Allego tabella oraria dei passaggi nei vari paesi per chi volesse agganciarsi al volo

La 24 ore si avvicina ...

Ormai siamo proprio vicini alla partenza del primo vero obiettivo stagionale
Sabato 21/05 alle 13,00 dal lungomare di Varigotti partira' ufficialmente la mitica 24 ore di Finale !!!
Il Team SgagnaShopp e' pronto.
Il lancio da Varigotti lo fara' il capitano FabryNiner
Dalla spiaggia partira' a piedi
Raggiungera' le sua incredibile Niner AirCarbon e poi via sulla salita mostruosa che porta su alle Manie e primo giro per lui !!!
Poi entreranno in scena i suo tre Matrix-Rider ovvero: PieroMtb - AlbyBike e LocaLove
Essi' siamo un Team da 4 ovvero un massacro totale.
Faremo base al Camping "La Foresta" se volete supportarci aiutarci vegliarci o semplicemente venire a trovarci ci trovate qui ...
I cellulari sulle Manie vanno a singhizzo quindi occhi aperti !!!

lunedì 16 maggio 2011

Sgambatella in scioltezza

Sui bordi del naviglio
Fino a Certosa a vele aperte poi rientro con ventone in faccia

Un Sandropanmiracolo ?

Questa sera qualcuno sgamba ?
Ore 18.00 in Conca
Dai ragazzi ho bisogno di compagnia
Ho bisogno di parlare di aprirmi e di confrontarmi con qualcuno ...

Voi magari non lo sapete ma i risultati della gara di sabato e soprattutto di quella di domenica a Daverio hanno spezzato un idillio, un sodalizio, un'amicizia che con tanta naturalezza e sponte era nata tra Localove e Sandropan, blogger sopraffino e Gran Maestro di Mediocrita'.

Qui il post incriminato : http://sandropan.blogspot.com/2011/05/daverio-sandropan-tradito-dal-suo.html

Devo dire che in veste di discepolo mi ero recato con fiducia piu' volte nel suo Ashram ad ascoltare la sua parola ed elogiare le sue gesta frutto di cristallina mediocrita' cercando di fare miei i suoi insegnamenti.

Il Mediocrity Pride mi ha permesso di dare un senso alla mia meschina esistenza e di passare con gioia il lungo inverno di fatiche ciclocrossistiche elevando anche il mio IO.

Ora quello che vorrei dire a Sandropan e' che non ho tradito il suo insegnamento e la sua malriposta fiducia ma che qualcosa di inspiegabile e soprannaturale e' accaduto proprio nel corso di queste gare poiche' e' stato proprio quando ho rivolto il mio sguardo alla foto del Maestro, che tengo gelosamente sul manubrio della mia Niner Air9, ho visto la foto animarsi ed ho udito distintamente la sua voce squillante che mi diceva "Vai Loca porta in alto il Mediocrity Pride !!!" ed a quel punto le forze in me si sono moltiplicate inspiegabilmente e la gamba da vuoto stantuffo si e' trasformata in putrella devastante !!!

Sono qui a testimoniare un nuovo Sandropanmiracolo !!!

Sandropan dammi quindi un'altra chance
Fallo in nome del passato da poveracci e disperati che ci unisce
Vedrai che riusciro' a tradire ancora la tua fiducia, non ci sono dubbi !!!

Per sempre tuo Localove

domenica 15 maggio 2011

XC Daverio - Podio di Categoria !!!


Le previsioni meteo danno diluvio tutta domenica
Mi sveglio il cielo e' grigissimo e la strada e' asciutta ma il sole illumina le montagne
Parto ed arrivo di buon ora a Daverio
Mi iscrivo e mi faccio il giro del circuito gia' fettucciato
Ci sara' da divertirsi perche' e' un circuito da passistoni con dentro tre quattro strappetti carogna
9,30 partono gli Junior
dopo un minuto i Senior e dopo un altro minuto noi Veterani
La gamba dopo un paio di km inizia a reagire
Recupero posizioni
Passo terzo veterano alla prima tornata
Durante il secondo giro mi porto sui due davanti ma appena rientro Zanetti del Planet Bike se ne va via in discesa come un folle
Resto tutta la seconda parte del secondo giro e del terzo con Cavallin della Bortolami ma lui ne ha di piu'
Sui cambi di ritmo mi stacca e poi rientro sui tratti pedalati
Faccio la mia menata sull'ultima salita sterrata e sulla susseguente discesa ma Cavallin non si stacca e quando sgasa lui sull'ultimo strappo mi pianto
Finisco comunque terzo veterano e nono assoluto
L'autostima e' a livelli elevatissimi !!!
ma chi glielo dice ora a Sandropan ... ?

sabato 14 maggio 2011

Cross Country da leccarsi i baffi a Ronco Biellese


Bella bella la gara di Ronco Biellese
XC Castello del Brich
Gli organizzatori del Team 3Marce han fatto un gran bel lavoro
Nei 6,5 km del circuito oltre 250 metri di dislivello c'erano un po tutte le difficolta che uno puo' incontrare in mtb
Mancava forse la sabbia ma il resto tutto presente ...
Ghiaia sottobosco compatto ciottolato lastricato gradini radici prato asfalto
Salita in ciottolato micidiale secca e veramente poco scorrevole
Poi nel corso del terzo giro dove ha iniziato a piovere tutto e' diventato assolutamente scivoloso/pericoloso
Comunque il circuito partiva in salita e che salita ... dritta secca veramente micidiale e lunga un paio di km forse di piu' poi arrivavi su alla rocca del Brich che domina il paesino e da li giu' a rotta di collo poi un bellissimo taglione nel bosco da guidare con attenzione quindi un dentro e fuori in mezzo alle case ed altro sentierino sconnesso pieno di sassi sporgenti quindi asfalto poi per finire altro sentiero nel bosco mangia e bevi e quindi single track intorno ad un campo di calcio e di nuovo la salita suicidio di prima ...
Cosi' tre volte
Credetimi un vero massacro
Tanto di cappello ai vincitori
Qui non possono certo vincere i Vansummeren del caso ...
Io strappo la miglior prestazione di tutti i tempi nel Master Sport&Sport con un 7° di categoria
Bene anche Bocca il mio fratello Niner 12esimo di categoria
e domani si va a nuotare a Daverio dove dicono ci sara' da faticare duro anche li ...
e' una vita difficile !!!

Ronco Biellese Xc

Pronto per fare la doccia e mangiare fango

Yeahhh live is short

Oggi e' il suo turno ... Niner or die !!!

venerdì 13 maggio 2011

5h in Paradise Oltrepo'


Torno a vivere oggi pomeriggio
Era tempo che mancavo dalla terra promessa
Quel luogo che ho nel sangue da parte di madre
Quella zona baciata dalla provvidenza
La dove il dislivello cresce senza che te ne accorgi
E tu ti fondi con il tuo mezzo in perfetta armonia
I cellulari per lunghi tratti non prendono
Gioia !!!
Il traffino sempre limitatissimo
Le vigne ti assalgono da ogni lato
Ma e' un dolce cullarsi in esse



Morale lascio la macchina nel parcheggio della Gran Casa dopo San Martino Siccomario
Parto sereno in direzione Bressana poi Casteggio quindi lo strappo di Mairano a cannone per scaldare il cuore e via con il Montalto
Scendo per Bosco Chiesa
Il paesaggio mi cattura respiro profondo faccio un paio di foto tra cui questa
Potrei essere nel chianti nell'entroterra marchigiano
la testa vola ...


attacco la Rocca deciso
La gamba reagisce bene cosi' tiro deciso fino su al Carmine con sfiammata finale e giu' verso Zavattarello
Su per Pietragavina quindi sosta alla solita fontana e giu' a Varzi
Giro la bici e ritorno sui miei passi con Pietragavina Carmine e strappetto finale di Lirio tirato al delirio

Quanto amo l'oltrepo' e quanto amo lei ...

Giovedi' di manettanza



Aumentano gli adepti
Aumentano le velocita'

mercoledì 11 maggio 2011

"Potevo Vincere"


Ricevo e commosso pubblico

Un tranquillo week-end da paura ...
Fine settimana da urlo invitato dal nostro grande Localove nei pressi
della sua dimora per tutte le stagioni in occasione della Gf Alpi.
Arriviamo nel tardo pomeriggio di sabato
giusto in tempo per una grigliata spettacolo a cui aggiungerei un fantastico con la famosa bottiglia da litri 3 riserva reale "potevo vincere".
Nessuno dei commensali si tira indietro nonostante l'impegno
agonistico di li' a venire e io di certo non mi stacco anzi infierisco
seri distacchi che diventano minuti all'arrivo della crostata di crema pasticcera e frutti di bosco impastata con burro, No olio di lino, No farina di kamut, No puttanate varie da fighetto alla dolce e gabbana.
Notte dormita alla grande e al mattino lascio andare tutti in griglia
e mi faccio una colazione a dir poco pantagruelica, ma si sa, se voglio
i pizzoccheri mi devo sciroppare il Santa Cristina come promesso e
farmi vedere con divisa sul percorso.
Saluti alla Sig.ra Locatelli baci e abbracci alla fidanzata e via verso Aprica.
Aria fresca e posti spettacolo
Mi sciroppo il Santa Cristina banfando e pensando a come verranno su i primi gruppi.
Scollino e a quel punto penso a come verranno giu' i primi gruppi vista la strada non certo bella.
A mezza discesa passano i primi 4 che poi arriveranno al traguardo.
Oltre al noto Podesta' vedo un ISDC Pezzetti magro e agile che poi
fara' secondo visto che il gruppetto non verra' piu' ripreso.
Sul falsopiano passano i primi gruppetti e a inizio della seconda salita passa il
Loca che urla e tira da par suo.
Dove trovi energia per andare su cosi' con quello che ha mangiato e
bevuto e' un mistero.
Ne passano altri di gruppetti e sulla panoramica che porta alla terza salita do'
qualche cambio per non fare il parassita come certe facce allenate del
giro manetta, che stanno li davanti e non vogliono prendere aria.
All'inizio della terza salita le facce conosciute aumentano e dopo i saluti al
buon Varinelli e a qualche faccia nota che vengono cronometrati ad un
buon 10 minuti dal nostro blogger Localove rifiato e vedo passare il Neofita, che ci fara' compagnia nella pizzoccherata che ci aspetta dopo il traguardo.
Poi inizio il Triangia e subito dopo penso che forse sia il caso di girare la bici
e andare verso Sondrio, non vorrei fare troppo tardi e qualche fatica
evitata la preferisco proprio.
Arrivo giu' a Sondrio e trovo un baretto proprio sul rettilineo prima dell'arrivo da cui si domina la strada con coca caffe' brioche acqua gasate gazzetta e viaaaa ... e attesa.
Via i primi non devo aspettare poi molto, il Loca si materializza con crampi e faccia bella segnata, ma se non fosse stato per la cena e per quella "punta di crostata" garantisco che poteva vincere, non facile, ma poteva vincere :-)))
Arrivo del Neofita e via verso i pizzoccheri preparati con amore poi slinziga e insalatone quindi crostata caffe' amari grappa e via verso il prato con il sole in faccia a svenire sull'erba ...
Sveglia per merenda con marmellata proveniente da altro pianeta visto
il gusto e il retrogusto, biscotti e dolcetti in attesa di cenare con ottima colonna
sonora che allietava aria ed orecchie.
Dopocena con pacche abbracci e saluti e mesto ritorno verso milano dove la mattina segno al peso 85.7.
Se non fosse per quel dettaglio potrei vincere anche io !!!

Storie della Rapha e della Favha

A zonzo per la California
Come al solito Rapha ci propone immagini succulente
Scorci studiati nel minimo dettaglio
Strade che ci chiamano
Droga purissima per ciclisti ossessionati come me

... ricordo che con un vecchio compare in due mesi fecemmo tutta la Route/Hwy 1 a 21 anni con una Cadillac Fleetwood presa a noleggio, partimmo da S.Francisco attraversammo il Big Sur e giu' fino a Tijuana e poi in Messico quindi risalimmo la California facendo tutto l'interno e gli altri parchi naturali, Sequoia, Yosemite saltai solo la Death Valley per ovvi motivi ...

Questi di Rapha mi hanno fatto tornare la voglia di fare il giro in groppa ad una Cannondale !!!
Si organizza ?
Volontari ?

martedì 10 maggio 2011

Gente Pericolosa

Domani Aperitivo ?

17.30 Conca Fallata

Mi sembra veramente un'ottima giornata per pedalare
Lasciamo perdere che ho le gambe ancora farcite dai crampi di domenica
Lasciamo perdere che dovrei fermarmi in miniera fino a tarda notte
Lasciamo perdere che le immagini del giro d'italia di ieri son state troppo devastanti
Lasciamo perdere tutto e ci si vede in conca alla solita ora ...




lunedì 9 maggio 2011

Gf Alpi

Passata un'ottima serata sabato con i compari a suon di costine di porco + sarciccia + salamelle + pollo alla griglia il tutto bagnato da un bottiglione da 3Lt dico tre litri di Montepulciano d'Abruzzo cantina Montupoli del 2005 riserva "Potevo Vincere".
Nottata soporifera
Mi sveglio nature alle 7.00
Colazione vestizione e via verso Sondrio
Mi sparo i sei km che mi dividono dalla partenza facendo crepitare i monti con dei rutti di potenza inaudita
Entro in griglia alle 8.30
Questa domenica son raccomandato
Ho il numero 137
Griglia dei super e delle donne
Trovo le mie simpaticissime compagne di squadra
Qualcuna punta al lungo qualcuna al medio
Ce la raccontiamo un po' e poi via
Andatura controllata per qualche km poi decollo
Si vola via fino a Tirano con i soliti strapponi e frenatoni da delirio
Si passa continuamente da 55 a 40kmh
Poi finalmente la divisione dei percorsi
Prendo per il lungo
Attacco la salita e ad occhio e croce avro' un centinaio di concorrenti davanti
Mi trovo fianco a fianco con LeleF14 del mio Team
Si sale
Si fatica e si fatica a bestia
Vado sempre e costantemente ogni km piu' in crisi
Quasi il 25 non mi basta
Non riesco a stare troppo fuori sella
Scollino una decina di minuti dopo i primi
Poi discesa a tuono e via verso la seconda salita
Esco dal gruppo e mi porto sul gruppetto che ci precede
La gamba reagisce ma fa caldo e manca l'acqua
Rifornimenti scandalosi con bicchierino mezzo pieno e stop
Arrivo sotto Triangia con nefasti presagi ma alla fine non perdo le ruote anzi tengo bene
Sono sorpreso
E' tempo che faccio solo gare di massimo due ore due ore e mezza
Qui ormai siamo alle quattro ore suonate
Arrivati in piano ci si compatta
Siamo un gruppone di 24 25 unita'
Mancano 8 km
Le gambe mi presentano il conto ed un conto salatissimo
Mi assalgono dei crampi feroci a tutte e due le gambe sia davanti che dietro
Perdo le ruote e mi fumano le palle dall'incazzatura ma riesco a finire la corsa senza che mi recuperi nessuno da dietro ... che non e' mai bello :-)
Arrivo mi disseto e via verso casa
Rimango un paio di ore in stato vegetativo
Poi la vita torna a sorridere

Ride fast Die old


venerdì 6 maggio 2011

Sgambatina eseguita

Ho cercato di sudare l'overdose di birra di ieri sera
E' stata dura credetemi
Ora destinazione valtellina dove domenica ci immoleremo nel lungo della GF delle Alpi
Cercheremo di portare a casa la solita prestazione mediocre ma saranno sicuramente 134 km di sofferenza e di intimi dialoghi con il padreterno
Ma nel dopogara conto di fare molto bene ;-)


Oggi sgambatella ??

Anche ieri sera belle velocita'
Son due volte che si arriva a Motta con oltre 42.5 di media
Poi con l'attraversamento di Motta e Besate si scende a 40.0
Per poi finire con 41.0 dopo le sfiammate sugli stradoni
Eravamo veramente in tantissimi
Rischi quindi centuplicati e comunque anche ieri inspiegabilmente ...
"in molti si staccano"
Regola numero 8 e 9 come al solito rispettata
Ciao Flo !!!

Fineserata con i fratelli di pedivella e lustrarci gli occhi con le signorine di questa societa' malatissima

mercoledì 4 maggio 2011

Pinarello TEST DAY !!!

Sempre da KK-Garage
Dopo il successo del Niner test day
Sabato 7 maggio verra' proposta l'ultima creazione di Pinarello ... la KOBH
Bici con cui i prof hanno appena corso la Roubaix ...

Prenotate il vs test allo 02-90096060
Oppure presentatevi direttamente armati delle vs scarpe da KK-Garage a Binasco
tre le 11 e le 17
e se arriverete affamati vi attendera' uno spettacoloso pasta party !!!

Per maggiori info clikka qui

Spakka !!!

martedì 3 maggio 2011

Today The Race Winner is ...


Con quei ciuffi che vanno avanti e indietro
Con quello sguardo magnetico
Con quel physique du role dell'uomo che non deve chiedere mai
E' partito secco dopo la rotondina di TrezzAno ed ha fatto ciao ciao a tutti