martedì 29 giugno 2010

Afa - 34° - Umidita' Altissima

condizioni meteo da tour de france
l'asfalto che si scioglie
l'aria che si taglia a fette
il sole che ti apre in due il casco
e noi si smanettera' durissimo as usual
Race Start 17.30
Conca Fallata
Milano

Felt Bike

Non riesco a capire perche' ma le bici Cruiser di Felt mi lasciano sempre a bocca aperta ...

lunedì 28 giugno 2010

In gruppo si dice ...

si dice che sabato qualcuno ha difeso tutti ...
si dice che sabato un automobilista abbia offeso tutti ...
si dice che una macchina si e' messa per traverso sulla strada ...
si dice che l'autista della macchina messa per traverso voleva fare male a tutti ...
si dice pero' che l'autista della macchina messa per traverso non ha fatto male a nessuno ...
si dice ma sara' vero ...
si dice che senza "the man" non si viaggia allo stesso modo ...
si dice che senza "the Man" si sentono tutti fenomeni ...
si dice che "piccola borraccia" abbia una carta di identita' variopinta ...
si dice che "arrotino" sia in ferie con la lattina al seguito ...
si dice che gabry pedali bene ultimamente perche' si e' laureato ...
si dice che qualcuno vorrebbe una parrucca bionda ...
si dice che il nostro doc preferito vada piu' forte quando beve e se dice "non frenate" ...
si dice che vetrello possa mangiare molto di piu' quando si sente innamoratttto ...
si dice che luca si sposa ed anche paolino si sposa ed anche la sara si sposa ...
si dice che localove abbia un tatuaggio che solo pochi hanno visto e che tanti temono ...
si dice che qualcuna abbia avuto l'amicizia di caraci su fb ...
si dice che savino e floriano siano andati alla pantani convinti di fare il lungo ...
si dice che qualcuno ha il baffetto ma non si vede ...
si dice che giothebike abbia smesso con certi vizi e per un po' fara' l'asceta ...
si dice che miky piton e' sempre un bel vedere sui pedali ...
si dice che qualcuno sta cercando il socio per l'unico neurone che ha nella testa ...
si dice che il neofita abbia una distanza, ed anche un distanziale, da paura ...
si dice che il buon daniele gulmini accarezzi appena i pedali e prenda il largo ...
si dice che gil sia obeso ...
si dice che apollonio pedali solo con una gamba tanto due non servono ...
si dice che il colibri' non prende mai il volo ...
si dice che l'uomo da tre milioni di euro non si stacchi nemmeno se gli trapani un sesamoide ...
si dice che il disturbo ossessivo e compulsivo da pedivella sia incurabile ...
si dice che non ci sono piu' le stagioni e che da vicino nessuno e' normale ...
insomma si dicono un sacco di cose nel gruppo ...

dei manetta quelli duri e puri invece si dice ... sei tu john wayne ...

Al sabato i Manetta fanno ...

... fanno cose pericolose

sabato 26 giugno 2010

La Mantra come la Fenice

Ritiro da www.Sgagnamanubert.it la Mantra con una super forcella nuova !!!
L'escursione passa da 8mm a 12mm
La forcella e' addirittura bloccabile e regolabile
Cose non piu' possibili sulla ormai super sfruttata Manitou Mars
La pipa Passa da 14 a 12
Insomma dovrei essere piu' in asse ripetto a prima e meno proiettato sull'avantreno
Guaine nuove
Cavi nuovi
All fixed dalle abili ed esperte mani di Sgaganmanuber alias Porfy aka The MTB Maestro
La poveretta se lo meritava dove le fatiche sarde e corse
Domani la si prova yeahhhh !!!
Jah Bless

venerdì 25 giugno 2010

giovedì 24 giugno 2010

mercoledì 23 giugno 2010

Il Grillo

Il Grillo piace
Il Grillo e' sempre piaciuto
chi meglio di lui poi a proseguire il lavoro del Ballero ...
un grosso in bocca al lupo al neo CT e ...
speriamo che ci porti tanti e tanti Championnats Du Monde !!!

Vigorelli

Il Vigorelli ogni tanto riprende vita
Il buon Mariotti della Fumarefamale poco fa ci ha organizzato la kermesse cittadina con gli assi dei criterium attorno, ed ora la Moncler lo usa come passerella per presentare i suoi nuovi capi che certamente andranno a ruba ...

Certo lo riportassero ai fasti dei tempi sarebbe meglio ... molto meglio !!!
Fossimo in francia o in inghilterra l'avrebbero rivitalizzato e valorizzato a tal punto da farlo diventare un luogo di culto !!!

Moncler Gamme Bleu Spring/Summer 2011 Runway from LAT Videos on Vimeo.



talk - action = 0

Bad News

Rientro in the city
Rientro con i manetta
Solito gruppozzo
Solite menate
Ma ieri vigeva l'anarchia
Mancava il pastore del gregge
Mancava The Man alias Sebastiano Marziano

Il solito folle in macchina l'ha centrato frontalmente
spalla rotta
contusioni multiple
buco nella coscia da 7 punti interni e 9 esterni
insomma un delirio

In bocca al lupo Seba e speriamo di rivederti presto in gruppo !!!
Noi ti vogliamo cosi' !!!

martedì 22 giugno 2010

Cerci DT SWISS fortemente raccomandati

Il Sig Serra accortosi che aveva bucato a 4 km dal traguardo ha urlato " o lui o io" e si e' fatto 4 km di discesa veramente sconnessa con anche sassi grossi sul cerchio ...
ecco il risultato ...
copertone massacrato ma cerchio integro ...
non ho piu' dubbi ...
cerchi DT SWISS tutta la vita !!!

Cosa serve portare per affrontare una gara

Bicicletta, ce l'ho (da ora celo)
Scarpe, celo
Divisa, celo
Casco, celo
K-way, celo
Chip, celo
Barrette, celo
Borraccia (piena possibilmente), celo
Pompa, celo
Camera d'aria, celo

Rosario Digitale, ..........MANCA!!!!!!!!


More Info

PAZURA

lunedì 21 giugno 2010

Back Home

Dal porto a Porta Principe son 5 minuti e poi back in town by train ...
e domani si torna alla conca !!!

sabato 19 giugno 2010

Galeria-Patrimonio / 3eme Jour


Parto da Galeria alle 9, sul mare sole, sui monti nero. Vado all'interno, due gocce e scollino. Arrivo a Calvi con il vento in poppa, 50 Km senza fatica. Punto Malfalcu, sono 18 Km di sterrato fantastico. Risalgo e inizio i 12 Km di sterrato per Saleccia, arrivo giù derapando e finisco la giornata a Patrimonio, 155 Km 8 ore di sella.

Bicycle Quarterly


Una bella rivista da leggere dal parrucchiere (o dal dentista). more info

Corsica Expedition, 2nd Jour


18/06/2010 Ore 13:46
Fratelli anche oggi tempo super sto facendo la costa sopra Ajaccio destinazione Porto. PEACE!

giovedì 17 giugno 2010

Corse Expedition


Flash dalle isole

Ore 09:47
Sono sul traghetto per Bonifacio. Mi sono già sparato 65 Km stamattina. Manetta rule all over the world. Destinazione Propriano.

Ore 11:58
Sono su una strada disegnata per le bici curve, mangia e bevi, a sinistra il mare a destra i monti, il vento è piacevole, Sartene è vicina. I love bike.

lunedì 14 giugno 2010

Sto scrivendo la lettera a Babbo Natale

Si, lo so, è un po presto, ma da qui a Natale non cambierò idea, se sarò bravo e mangerò tutta la pappa, me li porta sicuramente, voglio anche io i Rulli della Elite.

Zero dislivello


Dopo tante salite e sassi, qualche giorno a dislivello zero.

venerdì 11 giugno 2010

Finito, in tutti i sensi


Oggi stavo andando bene ed ho bucato due volte. Ultima tappa durissima, con pezzo di 40 minuti di Bici in spalla, infernale, sole in testa, 35°. Quando torno farò una descrizione più lucida, ora sono FINITO!!!!!
Qui la classifica di tappa
Qui la classifica generale FINALE

Cardedu, Jerzu, Ulassai, Ussassai, Osini, Cardedu


Non è uno scioglilingua e nemmeno i nomi di 6 fratelli sardi, semplicemente sono i nomi delle località toccate ieri, luoghi lontani dal turismo e dagli "spiaggisti" ma vicini alle nostre ruote grasse con strade e sentieri duri come i loro nomi.
Oggi finisce l'avventura.
Qui la classifica di tappa
Qui la classifica generale

giovedì 10 giugno 2010

Tutti al mare


Ieri la 3^ tappa ci ha portato sulle ridenti spiagge di Torlolì, noi arranchiamo come sempre a centro/fine classifica ad eccezione di Capatosta Tarcy, impegnato in una durissima lotta per entrare nei Top Ten, ma l'ostacolo più grosso si chiama Sandra Highlander Klomp.
Qui la classifica di tappa
Qui la classifica generale

mercoledì 9 giugno 2010

La sfida interrotta per ordini di squadra


Un po come Nibali con Basso, i nostri due campioni della bassa ed esperti cacciatori di nutrie sul percorso dei Manetta, questa domenica sulle strade del Campionato Regionale, per ordini di squadra, hanno dovuto chinare il capo e mettersi a disposizione dei Capitani Boom Boom Bungaro e il Mitico Seba Mars Attack.
Ma il prossimo Week End la sfida ricomincia e noi aspettiamo con ansia i loro resoconti (sempre ricchi di fantasie surreali).

Era il 38 luglio e faceva molto caldo


Sarà stata l'afa, sara stata l'idea della pecora bollita che ci aspettava per cena, ma il povero Claudio, alias Neofita, alias barcollo ma non mollo, questa volta ha mollato, nessun problema, 10000 punti e si riparte!!!!
Qui la classifica di tappa
Qui la classifica generale
Ed ecco le facce dei suoi sostenitori delusi

lunedì 7 giugno 2010

....Partiamo con calma che la settimana è lunga


Ci aspettavate nelle posizioni alte della classifica, lo so, ma la settimana è lunga e noi puntiamo all'exploit di tappa, in tanto tra sassate, ribaltamenti e alluvioni alla tendopoli la prima tappa è andata.
Qui la classifica di tappa.
Qui la classifica generale.

World Naked Bike Ride


Allora, mi raccomando, se volete partecipare vestitevi leggeri.
More info http://www.ciclonudista.it/

Prologo in Arzana


Giro cittadino di 1km con rampe e stradine da paura
passaggi tecnici ripetuti
e due rampe da box che tagliano le gambe ed il fiato
riesco a farmi doppiare
lunico che fa peggio di me e mascagni
bene i nativi
ed oggi partiremo per primi in direzione seui
yeahhhhhhhhhhh
La Classifica del prologo qui

domenica 6 giugno 2010

Arrivati

Consueta ospitalita' sarda
Temperatura vicina ai 30 gradi ventilato
Si prepara la bici per il prologo

Ringraziamo gli sposnsor tecnici

Cicli Esposito Milano
Sgagnamanuber Milano

sabato 5 giugno 2010

Si parte evvaiiiiiii

Parte oggi (domenica) da Arzana la terza edizione del Rally di Sardegna internazionale di mountain bike. Stasera ad Arzana, nel circuito cittadino, alle ore 17.00 si disputerà il prologo. “Un prologo per scaldare i muscoli prima affrontare la gara, che porterà i ciclisti in 5 tappe fino a Cardedu dopo 406 chilometri, attraverso tutta l’Ogliastra dalla montagna al mare come recita lo slogan della manifestazione – ha detto Gian Domenico Nieddu presentando la manifestazione, giunta alla terza edizione.
“Il vero protagonista insieme agli atleti provenienti da diverse nazioni europee - aggiunto il patron della manifestazione – sarà l’Ogliastra, Una provincia che offre panorami e percorsi eccezionali per le gare di mountain bike e quindi per gli accompagnatori appassionati della natura che in Ogliastra è stata ed è ancora molto generosa sia sulle montagne che lungo i litorali che faranno da sfondo alla gara”.
Dopo il prologo, del circuito cittadino di sette chilometri, da lunedì si fa sul serio con la prima delle cinque tappe che porterà la carovana da Arzana a Seui dopo 48,400 chilometri con una prova speciale i 41,300 chilometri e un dislivello di 1.340 metri. Insomma una tappa abbastanza dura che da subito metterà a dura prova i bikers che hanno accettato la sfida di questo rally, che già dalla prima tappa propone il bellissimo scenario della Foresta di Montarbu, l'oasi naturale che, in un'area di 2767 ettari, raccoglie assieme lecci secolari, agrifogli, tassi, ginepri e che offre rifugio a branchi di daini, di mufloni, di cinghiali, proteggendoli dal barbaro assedio dei bracconieri. Seui, dove il rally farà tappa per la prima volta, possiede, nel museo cittadino, un frammento della natura perduta: un raro esemplare imbalsamato di avvoltoio degli agnelli. E a proposito di natura, questa volta non dimenticata né scomparsa ma viva, Seui riserverà al Rally la piacevole sorpresa turistica del Trenino Verde che riporterà la carovana ad Arzana attraverso la natura incontaminata dell’Ogliastra più interna. E da Arzana partirà martedì 8 la seconda tappa la Arzana-Villagrande-Talana di 75 chilometri con un dislivello di 2400 e una prova speciale di 29 km con un dislivello di 2.400 metri. Un’altra faticaccia alla quale seguirà mercoledì 9 la terza tappa la Talana-Tortolì di km 76,100 con un dislivello di 1.800 metri, una prova speciale di 35,30 km (un dislivello di 1.280 metri), attraverso Genna Dodoccori, il Nuraghe C’oe Serra arrampicandosi fino a Baunei per poi scendere al mare di Tortolì.
Giovedì la quarta tappa. La più lunga del Rally. Da Cardedu dove la carovana trascorrerà la notte per affrontare giovedì 10 giugno la 4^ tappa. La più lunga della corsa (108 km. con un dislivello di 2.600 metri e una prova speciale di 47,600 km) transitando per Jerzu, Ulassai, Ussassai e Osini, passando sotto l’affascinante paesaggio dei Tacchi per ritornare al mare di Cardedu, quest’anno altra località centrale della gara sul litorale ogliastrino.
Sarà dura anche la 5^ tappa (la Cardedu-Tertenia-Cardedu) con un dislivello di 2.520 metri per salire dalla spiaggia di Barisoni a Punta S’accettori e ridiscendere al mare passando per Coccorocci.
Insomma un’altra gran bella faticaccia come si addice ad un rally che intende conquistarsi un posto di rilievo tra le grandi corse do mountain bike a livello internazionale. “Cosa possibile – dice il campione sardo Mauro Vacca che quest’anno vuole misurarsi al rally con alcuni campioni italiani ed europei. Ẻ da quattro anni campione regionale di gran fondo e di marathon e due volte vincitore della Serpilonga oltre che vincitore di tante gare regionali. “Ora – dice – tenterò di vincere la gara più famosa e internazionale della Sardegna. Sarebbe una gran bella soddisfazione.”
Gli avversari forti non mancano. In primo luogo lo spagnolo Joan Liordella Prat, il vincitore della scorso anno e deciso a tentare il bis, il Stephane Reig, gli spagnoli Vincent Pacios Pjado e Davis Sala Tubert e non ultimo, tra i sardi, Vittorio Serra che già lo scorso anno ha sfiorato la vittoria finale.

Tra le donne la favorita è la vincitrice dello scorso anno Sandra Klomp olandese, ma di adozione italiana, che dovra vedersela con Axelle Croce e la forte spagnola Nuria Lauco.

www.rallydisardegnabike.it

giovedì 3 giugno 2010

Sgagnamanuber MTB boss in Milano

Signori non ci sono dubbi
a Milano se cerchi uno competente in Crosscountry FreeRide & Downhill
devi andare in Via Friuli 61
da SGAGNAMANUBER
alias Francesco Porfilio fporfilio@email.it tel 02-5457834
lui ovviamente spazia dalla bici da corsa alla fissa
ma se si parla di MTB non ci sono santi
e' il numero 1
servizio veloce
pratico e competente
e con il prezzo giusto per tutte le tasche

noi lo stimiamo !!!

A voi i commenti ...

Gran Tour dei Vigneti

Mentre la parata militare sfilava ...
noi in oltrepo' si faticava ( bella rima da mononeurone ;-)) )
Partenza da Casteggio e via con il Montalto, che e' sempre una salita molto molto godevole ...
quindi discesa da Lirio e appena giu' ci passa un gruppozzo imbizzarrito che arrivava da Binasco con destinazione Passo Carmine, via Rocca dei Giorgi ...
ci pensiamo 1 secondo e ci accodiamo ...
Rocca dei Giorgi "tirata su" a buon ritmo e poi una volta sul Carmine via lungo il percorso lungo della GF ...
ci passano i primi poco prima di Pietragavina ...
uno spettacolo a velocita' supersonica ...
in testa Stefano Sala del team Kuota ...
appena rientrato in gruppo come Ricco ...
dietro fior fior di amatori e anche un prof della Lampre ed uno Kathuscha in fila indiana senza mollare un centimetro ...
non cerchiamo neanche di agganciarli ...
sarebbe troppo lo sforzo e troppo breve il tempo che rimarremmo agganciati ...
passano 20 secondi ed arriva un altro gruppetto di una decina ...
scolliniamo assieme a loro con fatica ...
e quindi giu' in picchiata su Varzi tenendoci nelle ultime posizioni ...
una, due, tre curve e via con un bel drittone ...
prendiamo i 70kmh ...
quindi curvone velenoso a sinistra ...
un paio finiscono nel fosso ...
uno dopo capriola plastica volante ...
ed uno dopo strisciata alla collovati dei tempi d'oro ...
per incanto la velocita' cala ...
una volta a Varzi la corsa prosegue per il Brallo poi Penice e giu' a Romagnese ...
noi invece prendiamo subito per il Penice ...
ci piace di piu' ... ci troviamo meglio ... e poi c'e' quella fontana quasi in cima che e' poesia per un ciclista ...
in cima al penice ci riaccodiamo agli agonisti e lungo la discesa che porta a Romagnese facciamo in tempo a vedere un Kuota in panne ...
un Piton finito contro un muro ...
ed un pazzo in maglia verde, non meglio definita, che rischia un frontale con un bmw x3 per aver sbagliato totalmente il tornante ...
comunque ...
tra uno show ed una tragedia arriviamo a Romagnese quindi al bivio per il passo Carmine facciamo ciao ciao alla corsa e prendiamo per il Carmine, poi giu' a Ruino e via verso Casteggio con un bel 2300 metri di dislivello ed un sole a palla sulla cocozza che ci spakka in quattro ...
arrivati al parking cambio veloce e quindi saliamo in macchina e guadagnamo un pratone appena sotto Montalto con tanto di ombra e panorama sulla padania ...
vista impagabile fino a milano ...
incredibile ...
e poi grazie alla gentilezza ed alla pragmatica lungimiranza di Miss. Morena ...
Jah Bless Her Forever !!!
apparecchiamo uno spuntino degno della sardegna che ci attende a breve ...
gamberoni merluzzo fritto calamari crocchette patatine fritte torta pasqualina stracciatella di burrata focaccia pizza e per finire cannoncini muffins strudel e pennica finale con raglio libero a bocca aperta ...
diciamolo pure, le due orette piu' belle della giornata !!!
yeeeessssssssss


5° Tappa - Rally di Sardegna MTB



... e per finire il colpo di grazia con altri 2500 di dilsivello !!!
quindi premiazioni e maialetto party !!!

4° Tappa - Rally di Sardegna MTB



Tappa massacro con 2600 di dislivello
PAURA !!!

3° Tappa - Rally di Sardegna MTB



Dopo il supramonte si ritorna verso il mare !!!

2° Tappa - Rally di Sardegna MTB



2400 metri di dislivello !!!
Cima coppi a 1400 mt slm
Gennargentu duro Yeahhhhhhhh

1° Tappa - Rally di Sardegna MTB



Dopo il Cronoporlogo di Domenica dove faremo 7km. di circuito cittadino in Arzana city ...
lunedi' si arriva fino a Seui dopo varie gobbe ...
e si rientra con lo spettacolare trenino verde a scartamento ridotto ...
un bel 1600 e rotti di dislivello per iniziare !!!