giovedì 6 giugno 2019

Tuscany Trail 2019


Rientrato ieri notte da Capalbio
Traguardo del Tuscany Trail 2019
Era la quarta edizione di questo famoso ed internazionale Trail per backpackers
Quest'anno convinti da Mauro Benetello
Ns compare di merende che ha fatto tutte le edizioni ci siamo fatti trovare pronti sabato 1 giugno a Massa
Partenza in sordina
Profilo basso
Nessuna particolare aspettativa
Solo voglia di godersi la traccia  

Si inizia easy anche per capire se tutto funziona tra bici borse Garmin soci di avventura etc
Partiamo un'oretta dopo il carrozzone ufficiale
Km dopo km iniziamo a recuperare i piu' lenti e mi accorgo che non sono l'unico con la bici senza freni a disco
Un altro fratello canty c'e'
La cosa non mi rincuora particolarmente ma mi rincuora la prima discesina scassata dove constato che la bici la riesco a guidare ed a frenare
Certo se le condizioni meteo fossero state umide e piovose mi sarei fatto fuori una coppia di pattini al giorno
Il primo giorno scorre via veloce
Ci fermiamo per una pizza ed una birra a Lucca  
Giro turistico della cittadina e ripartiamo
Altra sosta prima di Vinci da dei ragazzi che fanno Chianti
Ne abusiamo ma decidiamo di fermarci qui per la giornata e troviamo un agriturismo con piscina veramente confortevole
Ci fanno anche fare una mini degustazione avendo gli stessi 80 ettari coltivati a vigna
Piacevole serata e siamo gia' al Day 2
Partiamo alle 7
Colazione salata/dolce e via
Dopo Vinci ci sorbiamo una salita mortale
Il mio 34x32 e' cortissimo
Poi quando diventa sterrata e sconnessa mi costringe a spingere ma e' parte del gioco
La discesa godibile parte sterrata e parte in asfalto ci porta nella piana di Prato che percorriamo in lungo ed in largo e poi Firenze
Qui giro turistico con tanto di piazza del Duomo Ponte Vecchio un gelato e si decide di ritardare il pranzo a dopo Firenze.
La traccia pero' diventa impegnativa appena si entra nelle colline del Chianti quindi il primo paese ci fermiamo per una schiacciata gelato caffe e via
Destinazione San Giminiano
Arriveremo abbastanza provati verso sera con un bel 2600 up ma l'avvicinamento al paese con le luce dell'imbrunire e' stampata nelle meningi a vita
       
 
Cena e pernottamento a San Giminiano dove beviamo la Vernaccia piu' buona mai provata
Partiamo alle 8 per il Day 3
Abbiamo davanti Monteriggioni Siena e puntiamo di pernottare a Pienza
Senza dubbi la giornata piu' emozionante
I paesaggi sembrano disegnati
Il castello di Monteriggioni
la bellezza delle crete senesi
Piazza del Campo
La val d'Orcia
e la salita finale a Pienza non hanno prezzo
Sono panorami che ci invidia il mondo intero
Pienza e' in pratica un balcone naturale sulla val d'Orcia che di per se e' una favola
Con un vermentino in mano diventa un paradiso
La sera una ribollita una fiorentina ed il giorno dopo si parte per il day 4
Qui la traccia dapprima scorre ma poi si infila in un lungo fiume che guadiamo piu' e piu' volte
Quindi parte la mortale ed assolatissima salita che porta a Radicofani
Foto di rito alla chiesetta e giu' a bomba verso Grosseto
Ci fermiamo per pranzo e poi puntiamo Asciano quindi Pitigliano
Qui il tufo la fa da padrone e la maestria dell'uomo ha tirato fuori delle vere opere d'arte
Pernottiamo sotto Manciano dove mangiamo la miglior costata del giro
la mattina ripartiamo per day 5 dove ci attende lo spauracchio del promontorio dell'Argentario
Voliamo via senza fatica i km che ci dividono dall'inizio della salita ma poi commettiamo l'errore di partire per il giro dell'Argentario con mezza borraccia di acqua
Arriviamo a fine giro dove al primo bar polverizziamo 3 litri di acqua in 30 secondi
Visto che ci siamo non ci facciamo mancare uno spago cacio e pepe e via verso Capalbio dopo la bellissima pineta di Ansedonia
Giunti a Capalbio ci compriamo i biglietti per il regionale che ci riportera' a Massa e con una lacrimuccia capiamo che stiamo torniamo verso la routine di sempre
    

giovedì 4 aprile 2019


Fine settimana da ligure per varie questioni
Poi domenica volevo gravellare ed invece ero talmente cotto che mi son svegliato alle 10
Giratina fino a Pavia zombi style con le gambe di gomma e poi 2k a nuoto 1.54/100
Lunedi riposo e tecar per recuperare i tessuti ancora in crisi nella zona dove mi hanno tagliato
Martedì altra bella girata con la Crippa Crew
Mercoledì in piscina mi allungo fino a 2.5k ma pago care le vasche fatte a rimorchio degli agonisti
Tra le tirate a stile e dorso mi massacro la spalla destra ed ora sono in recovery time dc e anche pd e pm !!!

Il corpo ormai non segue più la mente :-(

venerdì 29 marzo 2019


Mercoledì mi ero ripromesso di nuotare 2.5k ed invece ho miseramente fallito
Dopo 2k ero gia' alle cozze
Fiato corto
Spalle dolenti
In overdose da cloro
Faccio pero' un tempo decente avendo nuotato tutto a stile
Stampo infatti un 1.48/100
A dorso sono un bradipo e viaggio sempre sopra i 2.10 2.15/100
 
Ieri altra buona girata in bike
Si parte tutti assieme
Crippa a Rosate chiama il gruppetto e si va vai regolari e decisi con l'aiuto di 4 under
E' un piacere vederli pedalare
A Vigano vediamo il gruppo davanti in lontananza e si mena per chiudere
Si chiude a Bettola con menatone definitivo del Tira
Volatone e tutti a casa
Enjoy  

Oggi riattacco i 2.5k !

mercoledì 27 marzo 2019


Lunedi nuoto 2k ad 1.55/100

Martedì sempre in conca
Si parte ancora a gruppo unico
Ma a rosate gia' ci sono allunghi nonsense
Crippa chiama il gruppetto
Ci sganciamo in una decina e si prosegue belli rogolari
Poi da Besate si inizia in doppia fila
C'e' sempre vento ormai e si fatica
A Vigano vengo giustamente redarguito dal "lasagna" perché eseguo una doppia fila troppo aggressiva che non permette a quello che mi segue di darmi il cambio
Capita
Ci rido sopra e finisce tutto li
A casa con un'altra sessantina di km che sono oro

Oggi tento di nuotare 2.5k stando sotto i 2/100  
 

lunedì 25 marzo 2019

Sanremo e Staffora Extreme


E' Sabato mattina ma e' un sabato speciale
L'unica mattina dove i milanesi possono abbracciare i pro-riders
In Piazza Castello c'e' tutto il carrozzone del Protour per la "Classicissima di Primavera"
eeeh si ormai siamo in primavera
Mi sveglio tardi per andare in piazza castello ma sono in anticipo sulla partenza ufficiale della corsa che avviene poche centinaio di metri dopo la Conca Fallata
Mi sparo tutta la pavese fino all'entrata di Pavia e aspetto li il passaggio
Bellissimo vedere i crocicchi bordo strada di tifosi in attesa del passaggio
Nonnetti con i nipotini qualche ragazzo e tutti i praticanti della zona
Passano i fuggitivi con gia' 4 minuti sul gruppo
E' un lampo
Ma e' sempre emozionante
Passano le ammiraglie
Passa il furgone del fine corsa
Passano le ultime staffette e via tutto finito
Ritorno quindi verso Milano per incrociare i manetta
Li aggancio prima di Binasco e mi accodo
Si sgasa decisi
Si tamponano i primi tentativi di fuga ma dopo Morimondo vanno via Aicardi Pesenti e Ciardo
Dietro si spinge ma non rientriamo ed i fuggitivi arrivano
Metto in cascina un bel 100k

Pomeriggio nuoto 3k a 2.02/100

Domenica il programma e' semplice
Si parte presto e si torna tardi
Direzione Voghera
Mau Angy Zambo ed io

Ridiculous uniti per un mondo più gravel

La traccia e' di quelle inventate da Zambo ovvero .... si salvi chi puo'
Il menu' riporta 90k 2700up
A prima vista di pianura e di asfalto se ne fara' poco ma i timori sono sulla pedabilita' delle salite
Timori che subito sulla prima rampa vengono fugati
Infatti e ci ritroviamo a spingere a piedi dopo 100 metri :-)
E cosi' si ripetera' piu' e piu' volte con passaggi estremi persino da bici in spalla
Il castello di Oramala sembra un miraggio
Ma dopo ore e con fatica lo guadagnamo
Da li giu' a bomba su Varzi dove ci apparecchiamo al bar Le Cicale
Un paio di bianchi un paio di medie panino insalata e via verso la seconda parte
Il menu non cambia anche se una volta in quota troviamo un bel su e giu
Certo sempre piu' su che giu'
Ma seguendo le indicazioni per Guardamonte sbuchiamo su asfalto
Decidiamo che il gravel per oggi termina qui
Pertanto picchiata sul fondovalle e via verso Salice e quindi Voghera
Ci rinfreschiamo
Ci cambiamo ed andiamo da P.gari
Aperitivo bomba con un Franciacorta Blanc de blancs 7 anni su lieviti e poi proseguiamo con una riserva di croatina e conseguente cena
Life is too short to drink bad wine





 






venerdì 22 marzo 2019

Gomito Up


Oggi 2250mt a 1.59/100
Sembra gia' andare meglio ma siamo sempre nella corsia delle scamorze :-)
Mollare col nuoto e' ancora piu' deleterio che con la bici

Ieri in conca
Si parte gia' in molti piu' del solito
Il gruppo precedente non si e' materializzato e si fa quindi gruppo unico
A Rosate siamo gia' tanti
A Casorate si vedono le prime scaramucce e quando arriva il bel momento della doppia fila la doppia fila non si concretizza
Solo una sequela di allunghi in puro stile serale
Quelli con piu' testa si rialzano e si ricompattano dietro belli easy ed ordinati
Si fa tesoro dell'accaduto
E domani vai con la Sanremo !

mercoledì 20 marzo 2019

Sun is shining

Weather is sweat now ...
Riprendo con la piscina lunedi in pausa pranzo
1750metri al solito 1.53 al 100
Easy going anche perché dopo i primi 250metri pensavo di morire 

Ieri altra fantastica giornata di ciclismo
Una giornata tersa e ventosa che mostrava tutto l'arco alpino ed anche gli appennini
Scialo
Parto con il secondo gruppo anche perché non riesco ad arrivare prima in conca
Mi succede sempre l'imprevisto fantozziano dell'ultimo momento e ieri per confermare la regola trovo la 55mm con il tubolare a terra spiattellato
Sequela di invocazioni alle divinita' conosciute e sconosciute
Cambio ruota
Gonfio
e via ...
Si parte ed il primo tratto fino a Badile che ci sia vento in faccia o no lo tira sempre tutto Berton
Poi lascia divertire alche gli altri
Raccattiamo per strada quelli che si sono staccati dal gruppo davanti e semplicemente preferiscono stare nel secondo
Poi sul rettilineo di Rosate vediamo qualche ciclista sul ciglio e capiamo che devono aver fatto il botto
Dalle notizie del "dopo corsa" si apprende che due si sono arrotati e il Tassan si e' prodigato in un 360° con atterraggio in piena carreggiata
Per fortuna nessuna macchina sopraggiungeva e con qualche medaglia d'onore in più tornano tutti a casa con le proprie gambe
Noi si prosegue e dopo Besate parte la doppia fila
Saremo stati in 20 25 a girare
E cosi' come un ingranaggio perfettamente oliato fino a casa

Oggi altra remata in piscina con 2000metri a 1.52/100

lunedì 18 marzo 2019

Settimanella di scarico


Ci voleva
Ero al lumicino
Zero piscina
Due uscite in bici martedì e giovedì con il gruppo del mezzogiorno
Pensavo di sfasciarmi visto il forte vento ed invece no
La disciplina del gruppo aiuta ed aiuta molto
Pullice su !
Rovino lo scarico con sciatona devastante sabato a Livigno
Ma d'altronde la neve era una favola e le piste tirate alla perfezione
Da oggi si ricomincia a remare nel cloro
Perché il cloro in fondo e' un po come la f...
hahahah

mercoledì 13 marzo 2019

Ritorno in Oltrepo'

Ritorno alle vecchie buone abitudini quale il parcheggio ad Albareto Arnaboldi
Ritorno a fare una girata nel profondo oltrepo'
Ottimo raid ed ottimi compagni di cui mi tengo sempre a ruota
I T-Rex Made in Italy e' gente pericolosa
Peccato non avere ne gambe ne fiato per goderne appieno
Pare sia giunto il momento di scaricare
Mi sento vuoto ho bisogno di sonno ed il cuore fatica a salire seppur stimolato fortemente
Zero piscina tutta settimana ed uscita in bici a mezzogiorno solo martedì e giovedì
Vediamo se basta

lunedì 11 marzo 2019

Corvatsch

Era dallo scorso aprile che non mettevo piede in Engadina
Quindi sabato con Borellik abbiamo pensato bene di interrompere il digiuno
Ritrovo alle 6 e via
Quando finisci i tornanti del maloja e ti si apre la valle davanti l'emozione e' di quelle che ti prende la bocca dello stomaco
Neanche se lo disegnassero i maghi della Pixar riuscirebbero a creare un paesaggio più bello
Parcheggio e ci si prepara a -8 come da previsioni di 3BMeteo
La neve e' spettacolare
Una spanna caduta fresca giovedì notte e sotto già trasformata
Sarebbe da fare il giornaliero e sverginare le fresate dei gatti
Ma siamo qui per il solito giro di penitenza ed espiazione con le pelli
Saliamo fino sotto il Piz Corvatch dove tira un vento deciso
1500 circa di dislivello in tre ore con un cambio solo di assetto
Roba da istituto geriatrico ma ce ne battiamo la ciolla
Fieri della ns innegabile inettitudine scendiamo e torniamo a casa belli sereni
 

giovedì 7 marzo 2019

Che senso ha ?

Sto tradendo i compari di sempre dell'allenamento serale
No Sanpaolo
No triangolo
No Zibido velodrome
Mi sento in colpa
Ma solo un po' anzi molto poco :-)
Oggi tempo incerto ma nulla di tragico e soprattutto strade asciutte
Arrivo in conca e colpo di scena trovo solo Marchino Edo e l'Arrotino
Tutta la creme del mezzogiorno ... ???
I completini assos
Gli sbarbatelli
I misuratori di potenza
Gli avvocati i capitani d'industria
Dissolti come neve al sole
Mah ! Se basta cosi poco ....
Di ben altra pasta i martellatori della sera Non ci sono dubbi

Io comunque proseguo col mio programma di riabilitazione fatto di fisioterapia km e mutismo
Oggi dopo aver raccattato lungo il giro gente con watt da vendere ero veramente col cuore in gola
Ma perché ho voluto strafare io come al solito
Dovrei stare bello schiacciato in fondo al gruppo a succhiare fino all'ultima pedalata la scia degli altri Ma mi viene difficile
Avanti cosi fiche' non si crolla e RIDI forever



mercoledì 6 marzo 2019

Sunny Day

Un martedì fresco e assolato
Un bel gruppo di volenterosi
Una doppia fila decisa ed ordinata
Una girata perfetta

lunedì 4 marzo 2019

Spring is coming

Siamo ai primi di marzo ma sembra primavera inoltrata
Quindi nonostante fossi ancora raffreddato, dalla epica giornata dove con immane fatica tra pelli e ramponi abbiamo conquistato la vetta del Breithorn occidentale, mi sono dedicato completamente al pedale

Giovedì in pausa pranzo col gruppo del mezzogiorno che ho scoperto essere piacevolmente frequentato da un buon numero di sbarbati attorno ai venti venticinque anni che non sentono nulla
Io infatti intabarrato con collare maglia manica lunga gilet calzamaglia e loro in completo estivo
Mi pare che gia questo la dice lunga ...
Infatti arrivo a casa masarato e finito

Venerdì uscitella in solitaria verso l'imbrunire

Sabato santificato con la canonica uscita delle 11.10 in conca
Arrivo come al solito in ritardo e mi tocca inseguire
Mi aggancio a Rozzano vecchio gia provato
Parte la sarabanda dopo Santa Corinna e subito prima di Moirano Ciardo allunga Pesenti lo insegue e raggiunge stessa cosa fa il nipote del Camerlengo ma lui no purtroppo per noi resta in gruppo mentre la fuga va via bella comoda con la ns benedizione
Dopo Rosate altro tentativo del Camerlengo che si porta via due pagliacci che poi muoiono sulla sua ruota e cosi' dopo pochi km rientrano tutti e tre in gruppo e ci sconquassano "l'andatura" fino a fine giro ....

Domenica gruppone numeroso e volenteroso
Ci sono gia una 15ina di personaggi che hanno nelle gambe degli ottimi watt
In h1.35 da casa mia siamo all'attacco del Canneto
Mentre arranco in salita Pietro mi dice alle 11.00 si riparte dal Bar
Chi c'e' c'e' e chi non c'e' pace all'anima sua
Faccio quindi il giretto classico di Montu' e Beria e poi via verso casa bello coperto cercando di non svolazzare via
Arrivo in box con 130km in h 4.06 brasato a puntino per godermi poi nel pomeriggio il numero di Bob Jungels alla Kuurne Bruxelles Kuurne  

A 4 mesi abbondanti dall'inserimento della protesi nella mia anca ricostruita nel 2002, tra fisioterapia piscina pellate etc, mi sento abbastanza bene, ma non ancora soddisfatto, ho dolore mi manca ancora tono muscolare ed ho i tendini che scricchiolano ma cerco di non farci troppo caso :-) cosi' in 4gg metto in cascina 300km on the road e 6km in vasca corta

In Jah i trust

martedì 5 febbraio 2019

Worlds Champ


Dopo tre anni di sonori e clamorosi schiaffi "il predestinato" riveste la maglia iridata
Bravo bene complimenti
Su un percorso velocissimo e' riuscito a fare la differenza nell'unico punto tecnico e si sa lui di tecnica ne ha da vendere
Ottimo WoutVA seppur nella peggior stagione di sempre
Immenso ToonA che nella seconda parte di gara e' forse andato piu' forte anche di Mathieu
Bertolini bene ma non come lo scorso anno
Ottimo invece Dorigoni che fa quinto e comparsata di Sala negli under 23
Nessun pervenuto tra gli Junior
Delusione dal lato femminile con la Arzuffi che non riesce a dare la Zampata mentre ottima la Casasola nelle donne under 23