mercoledì 29 febbraio 2012

Night Training

Mancato l'aggancio ai manetta serali
Son riuscito a mettermi in biga verso le 18.00
Montata la Magic-Shine 900Lumen
Mi fiondo sulla ciclonutria
C'e' ancora un po' di chiarore
Il cielo e le nuvole si colorano di tonalita' favolose
Accendo le lucine di bordo ed arriva il buio vero
Accendo la Magic-Shine
Zoot !!!
E' come un abbagliante
Nutrie e lepri che terrorizzati dal fascio luminoso fuggono da ogni parte
Arrivo agile fino a Pavia e rientro
Si e' aperta una nuova era
l'era del Night Trainig

lunedì 27 febbraio 2012

Da domani, Martedi' e Giovedi' ore 17.00 al Burlagio'


Si inizia ballare la rumba
Finche non cambia l'ora l'appuntamento resta questo
Chi c'e' bene
Chi non c'e' fuck off

domenica 26 febbraio 2012

KK Garage Cycling Team su piu' fronti

Alla Gf del Muretto di Alassio eravano in 4 KK Riders
E quest'uomo in foto si e' messo in saccoccia un grandissimo 4° posto di cat. M4 ... Super Fabry !!!
Io decimo M4 poi a seguire Usai e DelVecchio
Il percorso diciamo che era un pelino tecnico ...


Domani sentiremo come sono andati Cusimano De Rossi e Riscassi alla gf di Loano ...

venerdì 24 febbraio 2012

Gf Muretto di Alassio mtb


Tutto pronto ad Alassio
Sara' la 5° edizione
37.5 km
1350 metri di dislivello dal ns Garmin
Paesaggi mozzafiato con panorami a dir poco spettacolari
Qui si e' all'universita' della Mtb
Single track ultratecnici
Passaggi esposti a picco sul mare
Il mitico "trail dell'onda" per alzari i livelli di adrenalina al massimo
Discesa che porta in Alassio da banzaiii
Lotteria finale con in palio scooter Kimiko Agility e condotta da Miss Muretto 2011
Noi si va per lei chiaro ...

Siamo arrivati al Film ...

martedì 21 febbraio 2012

Storie di Baschi

Rocky Hell Road: Mountain BIking in the Basque Country from BasqueMTB on Vimeo.

Segnalata la presenza ...

... di un gruppo folto anzi foltissimo on the road today
piu' di una sessantina di adoratori del pedale
c'e' tanta voglia di sgasare dopo il periodo siberiano
comprensibile
daltronde la filosofia del manetta e' chiara
e tutti la conoscono perfettamente

Ma con una giornata cosi' ...

Non so
Volete stare in miniera
In gruppo son gia' dolori
Si parla di velocita' estive
Sfiammate generose gia' oltre i 50 52 kmh
Gentaglia che ha svernato in liguria e con la gamba gia' pronta alla guerra
Guerra che iniziera' domenica a Confienza ed a Cerello di Corbetta

domenica 19 febbraio 2012

Poker


Concluso con un poker di allenamenti
Era da capodanno che non cavalcavo la bici per 4 giorni consecutivi
Infatti oggi sono totalmente ingessato
Ieri abbandonata l'idea della gara in Mtb di Lambrina mi sono fiondato in riviera con Rad-Ais e SuperVacchini
Presenti anche due martelloni della Giacomel come Andrea e Michele che mi hanno letteralmente portato in carrozza lungo l'Aurelia
Grazie ragazzi !
Comunque respirare i profumi del mare apre sempre il cuore del ciclista
Peccato che non succeda lo stesso con le gambe

sabato 18 febbraio 2012

Giov Sera + Ven Pom + Sabato Mattina

Tre giorni di pedivella maledetta !!!

Inizio con giovedi' sera dalle 17 alle 19
Un'ora di luce ed un'ora di oscurita'
Con la ciclocross bella sgonfia per far piu' fatica
Rientro devastato

Venerdi' pomeriggio esco con IronPett
Lui deve fare degli esercizi
Io una decina di anni fa mi ero riproposto di non farli mai piu'
Ed invece mi son ritrovato a far ripetute a cannone
Rientro devastato e frastornato
Poi consegna divise da KK Garage

Sabato alle nove siamo gia' an the road
Tre ore e 25 minuti con i IronPett IronSedano e Cusi-TheMan
Andature tranquille ma tra umido freddo e ore mi cuocio come una melanzana
Domani a Chignolo si prenderanno solo schiaffoni but
I don't care

Voi trovate qualche differenza tra queste arms ?
io non ci trovo una gran differenza se non il pelame ...

giovedì 16 febbraio 2012

Decisioni Improrogabili

Giornata di allenamento su strada all'imbrunire
oppure
Giornata di velodromo serale
Son problemi
Lo so !!!


mercoledì 15 febbraio 2012

Oggi mi e' arrivata questa mail ... :-)))

Confermiamo la registrazione per Ötztaler Radmarathon 2012, Sölden - 26.08.2012

la persona indicata partecipera' all'estrazione a sorte di un posto di partenza:
Persona: Locatelli Marco, 03.04.1967, M

Gara: Ötztaler Radmarathon 2012, Sölden - 26.08.2012
Organizzatore: Ötztal Tourismus, AT-Sölden

martedì 14 febbraio 2012

lunedì 13 febbraio 2012

Finito il Cx inizia l'Xc

Essi
E' finita anche quest'anno
Proprio quando iniziavo a godere
Sempre cosi'
Ed ora si attendera' ottobre
Quando arriveranno i primi freddi tornera' il ciclocross
Ci si ritrovera' allineati in partenza
Ed anche se ci si guarda poco negli occhi
Tutti sappiamo che la stessa fiamma brucia dentro
Adoratori dell'antica disciplina che unisce le due ruote alla dura natura dei mesi freddi
La libidine di sfiammare su sentierini ghiacciati
Rischiare ad ogni curva sui fondi piu' difficili in cerca della massima velocita'
Lanciarsi in discese suicidal incapaci di intendere e di volere
Trasformarsi incuranti in maschere di fango convinti che "we are belgium"
Non di certo per il premio finale che come dice giustamente carcati "fa molto famiglia"
Ma perche' adoratori del fuorisoglia
Asceti del pedale
Obbligati a spingere alla perdizione
Lungo un tracciato che vogliamo non abbia mai fine

Final Battle !!!

Si
Era l'ultima battaglia con le bici da ciclocross
Anche se ormai bisogna registrare la nuova e fastidiosa moda di portarsi appresso la Mtb e poi in base al tracciato valutare se usare l'una o l'altra in barba alla tradizione ed all'utopia di combattere tutti ad armi pari ...
Anyway
Bando alle polemiche ad Auzate abbiamo trovato neve e freddo caino
Anzi cainissimo
Percorso per forza di cose breve ma ben preparato a colpi di ruspa
Ne e' uscito un tracciato insidioso ma emozionante come pochi
Si alternavano tratti di fango a tratti di neve friabile a tratti di neve dura
Faccio un po' di giri di prova e capisco che saranno cazzi
Tenuta in curva uguale allo zero
Si sbandiera alla grande anche sui drittoni
Poi la salitella e' da cinema muto
Se stai ai lati bene
Se vai nel mezzo sprofondi
Siamo una quiandicina di veterani rimasti con la voglia di scannarci
Pronti
Via
Alla prima curva Spiller fa subito l'inferno e mi abbatte l'amico Radice e mi pare Stroili
Ci sgraniamo e davanti Borini e Monetta se ne vanno
Dietro si formano un po' di gruppetti
Rogora fa il suo passo e si porta in terza posizione
Io dopo qualche giro riesco a passare con fatica Cazzato e Stroili
Sono quinto e vedo Manzoni del 3Marce davanti una 15 di secondi
Piano piano mi porto sotto e riesco a passarlo
Mancano 4 giri
Cerco di guidare pulito
Affiora la stanchezza ma tengo duro e chiudo quarto
Miglior piazzamento di sempre
Fango e Gloria
Yeah !!!



Grande vittoria dell'amico Guidali che bissa la vittoria dello scorso anno !

sabato 11 febbraio 2012

Snow Riding Again and Again

Freddo caino si
Si ma neanche poi cosi' estremo come vogliono farci credere
Un timido sole fa addirittura capolino
Io con la Ibis
Paolo con la Niner
Le fighette hanno alzato bandiera bianca
Noi non ci facciamo caso ...
Imbrocchiamo la ciclonutria
Da Assago in avanti in parte innevata in parte no
ma da Badile a Binasco uno spasso
Cinque dita di neve ancora intonsa
Una favola
Sembra di pedalare nel borotalco
Grande tenuta
Sensazione incredibile
Libidine estrema
Anche il tratto fino a Casarile e' favoloso
Faccio un vero e proprio allenamento di tecnica di guida con tanto di svolazzate nella neve
Yeahhh
Tre ore e 20 di droga purissima
Bitume fuck off

venerdì 10 febbraio 2012

Supersix Evo


Alcuni manetta si son dotati di questo attrezzo incredibile
Qualcosa di realmente pornografico
Polluzioni notturne assicurate
695 grammi di assoluta libidine
Aerodinamicita' e rigidita' da urlo
Tra un paio di anni magari me lo prendo anche io
:-)))

Chiacchiera e Distintivo

7° Gran Fondo MTB OLMO : News del 10/02/2012

"Nonstante il meteo avverso proseguono i preparativi per la 7° GF MTB OLMO che sarà disputata il 04 marzo 2012 a Celle Ligure. Il percorso è percorribile al 100% e sarà completamente tracciato da domenica 19/02."

Altro che spostamenti a causa condizioni meteo avverse ...
Mtb bikers gente seria
Ma da quando si spostano le corse perche' nevica piove o tira vento ?
Una volta sui volantini era sempre riportata la dicitura:
La competizione si svolgera' con qualsiasi condizione climatica.
Ha ragione Elio le decisioni ora le prendono i ...

... ci han rotto il CAS e il TAS !!!

Al pistolero appioppano due anni dopo 500 e passa giorni dal fatto
Dopo anni dal ritiro squalificano Jan Ullrich
Ora pare che vogliano cancellare la vittoria del mondiale a Joop Zoetemelk del 1985
e ci sono dubbi sul mondiale di Luison Bobet del 1954 ...

mercoledì 8 febbraio 2012

Morire in bici ? NO, GRAZIE !!!


Questo blog aderisce all’iniziativa, partita da un gruppo di blogger italiani e rivolta ai principali quotidiani italiani per sensibilizzare l’opinione pubblica, i comuni, le amministrazioni locali sul tema della sicurezza in bicicletta. Chi pedala sa che sceglie, consciamente o non, di accettare una serie di rischi molto elevati per la propria incolumità. In città, sulle strade provinciali, sui tornanti dello Stelvio. La bicicletta è una sola.
Settimana scorsa, sulle strade di Londra, il Times ha perso una propria giornalista: mentre pedalava, travolta da un camion. E ha deciso di promuovere una campagna massiccia sulle proprie pagine per chiedere una Londra a misura di ciclista.
È ora di farlo anche in Italia.
Non è utopia, è aprire gli occhi e alzare, se occorre, la voce: la bicicletta è il futuro, che lo si voglia o meno. Ce ne saranno sempre di più.
Pedalare sicuri è destinato a diventare un diritto sempre più imprescindibile
Sotto, la lettera, condivisa, e diffusa dai blog.

Prendetene e diffondetene tutti.

Gentili direttori del Corriere della Sera, Repubblica, La Stampa, Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport, Il Messaggero, Il Resto del Carlino, il Sole 24 Ore, Tuttosport, La Nazione, Il Mattino, Il Gazzettino, La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Giornale, Il Secolo XIX, Il Fatto quotidiano, Il Tirreno, Il giornale di Sicilia, Libero, La Sicilia, Avvenire.

La scorsa settimana il Times di Londra ha lanciato una campagna a sostegno delle sicurezza dei ciclisti che sta riscuotendo un notevole successo (oltre 20.000 adesioni in soli 5 giorni).

In Gran Bretagna hanno deciso di correre ai ripari e di chiedere un impegno alla politica per far fronte agli oltre 1.275 ciclisti uccisi sulle strade britanniche negli ultimi 10 anni. In 10 anni in Italia sono state 2.556 le vittime su due ruote, più del doppio di quelle del Regno Unito.

Questa è una cifra vergognosa per un paese che più di ogni altro ha storicamente dato allo sviluppo della bicicletta e del ciclismo ed è per questo motivo chiediamo che anche in Italia vengano adottati gli 8 punti del manifesto del Times:

  1. Gli autoarticolati che entrano in un centro urbano devono, per legge, essere dotati di sensori, allarmi sonori che segnalino la svolta, specchi supplementari e barre di sicurezza che evitino ai ciclisti di finire sotto le ruote.
  2. I 500 incroci più pericolosi del paese devono essere individuati , ripensati e dotati di semafori preferenziali per i ciclisti e di specchi che permettano ai camionisti di vedere eventuali ciclisti presenti sul lato.
  3. Dovrà essere condotto un audit nazionale per determinare quante persone vanno in bicicletta in Italia e quanti ciclisti vengono uccisi o feriti.
  4. Il 2% del budget dell’ANAS dovrà essere destinato alla creazione di piste ciclabili di nuova generazione.
  5. La formazione di ciclisti e autisti deve essere migliorata e la sicurezza dei ciclisti deve diventare una parte fondamentale dei test di guida.
  6. 30 km/h deve essere il limite di velocità massima nelle aree residenziali sprovviste di piste ciclabili.
  7. I privati devono essere invitati a sponsorizzare la creazione di piste ciclabili e superstrade ciclabili prendendo ad esempio lo schema di noleggio bici londinese sponsorizzato dalla Barclays
  8. Ogni città deve nominare un commissario ala ciclabilità per promuovere le riforme.
Cari direttori, il manifesto del Times è stato dettato dal buon senso e da una forte dose di senso civico. È proprio perché queste tematiche non hanno colore politico che chiediamo un contributo da tutti voi affinché anche in Italia il senso civico e il buon senso prendano finalmente il sopravvento.

Vi chiediamo di essere promotori di quel cambiamento di cui il paese ha bisogno e di aiutarci a salvare molte vite umane.

Chiunque volesse contribuire al buon esito di questa campagna può condividere questa lettera attraverso Facebook, attraverso il proprio blog o sito, attraverso Twitter utilizzando l’hashtag #salvaiciclisti e, ovviamente, inviandola via mail ai principali quotidiani italiani.

Tutti gli aderenti all’iniziativa saranno visibili sulla pagina Facebook: salviamo i ciclisti

Hanno aderito all’iniziativa:

piciclisti.wordpress.com
amicoinviaggio.it
34×26.wordpress.com
rotalibra.wordpress.com
frrfrc.blogspot.com
wildpigs.it
riky76omnium.wordpress.com
bicizen.it
urbancycling.it
la stazione delle biciclette
rotafixa
ciclista pericoloso
biciclettedecadence.blogspot.com
mtb-forum
bdc-forum
lifeintravel.it
Milan on my bike
Ditrafficosimuore.org
raggidistoria
ediciclo editore
pedalopolis.org
ciclomobilisti
Forum Indipendente Biciclette Elettriche, Pieghevoli e Utility
bikeobsession.blogspot.com
casbahcicloclub.com
ilikebike.org
bikeride.it
bikesnob
bicicebasta.com
muoviequilibri.blogspot.com
festinalente.ztl.eu

martedì 7 febbraio 2012

43Milano

Ovvero Fixed Bike di categoria
Qui il sito
www.43cycles.com
43Milano è uno spazio stravagante dove al suo interno si e' sviluppato un brand di biciclette chiamato :
43Milano " A Bespoke Bicycle Company"
Nello Showroom puoi toccare con mano e scegliere la fissa preferita o addirittura "disegnarla" su misura attingendo da una marea di accessori assolutamente inediti in Italia
Vera sciccheria per fissati
Accessori che potranno rendere la vostra bicicletta 43Milano un oggetto iconico ed unico
Anche il prezzo assicurano sarà una piacevole sorpresa
Se volete parlare di biciclette, ovviamente ti aspettano in Via Manzoni 43 a Milano
Intanto lustratevi gli occhi con questi scatti ...





lunedì 6 febbraio 2012

Laigueglia rinviata


Gli organizzatori della Coppa Lombardia posticipano la Medio Fondo di Laigueglia
Si correra' pare il 18 marzo
Lasciamo perdere che lo stesso giorno ad Andora si correra' anche la Celebike di Mtb e non credo che Mirko Celestino gradira' la cosa ...
Ma che senso ha posticipare di piu' di un mese questa corsa ?
Cosa centra Laigueglia con la Coppa Lombardia ?
Ma da quando gli organizzatori si preoccupano delle previsioni meteo ?
Io e' tutt'inverno che mi preparo in modo maniacale per questa gara !
Ho messo la foto di Laigueglia sul comodino e mi carico guardandola ogni mattina ed ogni sera ... Ed adesso me la spostano di un mese ?
Se po' no ... Non si puo' !!!
Programma di allenamento buttato nel cesso
Ripetute
Fondo medio
Interval training
Progressioni in salita
Fondo lungo
Menatoni fino all'asfissia
Qualita'
Quantita'
Tutto vanificato
Tutto inutile
Son veramente rammaricato
Soprattutto perche' ...
Perche' :

" POTEVO VINCERE !!! "

... e quindi 2 anni al pistolero !!!

di cui un anno e mezzo pedalato
in cui ha vinto un giro ed un tour

domenica 5 febbraio 2012

Frozen Race in Mulazzano

Esco da casa con -3
attraverso un paesaggio favoloso
immagino che la siberia sia molto simile
magari senza questi alberi fantastici che sembrano gli Ent di JJTolkien
sensazioni acute come il freddo
sul campo di gara c'e' un bel -6
trovo il Cazzacamper gia' piazzato con il Cazza supercarico
parcheggio e via a fare i numeri
c'e' il solito parterre con in piu' i veneti di Pengo organizzatissimi e cazzutissimi
qui non si sta a casa perche' fa freddo o piove o nevica
mentalita' belga contro il ciclismo delle prugne secche

Proviamo il percorso
tratti dove la neve ormai ha ceduto e fa capilino il fangone
tratti di neve dura
tratti di neve friabile con lastra di ghiaccio sotto
insomma non c'e' proprio da scherzare
antenne dritte e tubolare sgonfio
il Tufo Cubus andava alla grande
Arriva il momento
Il primo giro se lo spara il Cazza
Io mi scaldo sui rulli e son pronto al cambio
Tiriamo a cannone
Su sedici coppie finiamo undicesimi e soddisfatti
La Ibis in condizioni pietose
Fango ghiacciato ovunque

Mi salva l'idropulitrice
poi rientrando alla macchina l'acqua residua rimasta sulla bici si ghiaccia
freni bloccati
mai successo
premiazioni ed a casa
resta solo Auzate domenica prossima
ho gia' il magone ...

sabato 4 febbraio 2012

Un anno in bici senza mai scendere



Si lava, cucina, dorme, legge e seduce le donne di Montreal. Tutto su due ruote, pedalando 24 ore su 24 senza mai fermarsi, nemmeno per andare al bagno. E' ''The man who lived on his bike'', il video dell'artista canadese Guillaume Blanchet realizzato con una telecamera GoPro Hero. Come recita l'introduzione, l'idea è dedicata a suo padre, 64enne amante della bicicletta

Ready for Artic Manetta ?

o state tutti sui rulli ?

giovedì 2 febbraio 2012

LaFemminaIlMaschioLaGrandeMela

C'e' tutto ...
e piace dibbrutto !!!


Medio Fondo di Loano

Mi han spifferato che la garetta di apertura della stagione verra' rimandata al 26 febbraio per le pessime previsioni meteo
Prevedono freddo con molti molti gradi sottozzero
Decisione sensata visto che a queste gare partecipano sia ex elite che padri e madri di famiglia
In merito a questi ultimi, conosco dei ragazzi che sostengono che, prima di lanciarsi nel mondo delle competizioni sarebbe meglio facessero dei lunghi periodi con le rotelle alla bici, ma si sa ci sono in giro tanti bauscia ...

Sono certo invece che questa decisione portera' domenica a Mulazzano piu' concorrenti pronti a darsi battaglia per i titoli Italiani a Staffetta sempre che non annullino anche quella gara ...
Al mattino prevista la prima edizione dell'Italiano Mtb Coppie a Staffetta ed al pomeriggio dove pare ci sara una temperatura vicino ai -6 ci daremo battaglia con le bici da Ciclocross per il 28esimo Campionato Italiano Ciclocross Coppia a Staffetta
Anello di km 2.4
Quindi tra i 5 ed i 7 minuti a seconda della scorrevolezza per fare il giro
Quello che attende il cambio ha tutto il tempo per diventare duro !!!
Ne vedremo delle belle

mercoledì 1 febbraio 2012

Snow riding


Dopo l'indigestione di rulli di ieri sera
Il pensiero di rimettermi a pedalare senza orizzonti senza panorami senza muovermi mi fa vomitare
Si potrebbe quindi provare un bello snow riding con la Ibis visto che la Nina e' in attesa di una nuova ruota posteriore dopo il danno di sabato mattina quando credendomi ormai un piccolo OlerTogni ho azzardato un jump che mi e' costato il cerchio American Classic che mi aveva accompagnato fedelmente per tutto il rally di Sardegna e tutta la Transalp 2011
Comunque vedremo come e quando arrivo a casa e poi valuteremo il da fare
Intanto ci si sta organizzando per Montichiari domani sera
Ossessionati uniti verso il sacro legno
Ghiaccio permettendo