martedì 10 febbraio 2015

Momenti Flandrian



Ciliegina finale sulla stagione di Cross con questo appena trascorso week end in terra belga
Condensando tutto in 4 righe si potrebbe dire :
Un po' di cultura
Molto junk food
Tanta tanta birra
Tantissimo cyclocross
Non siamo andati a scoprire nulla quando ci rendiamo conto che il ciclocross per i belgi e' come il calcio per gli italiani
Al mattino presto arrivano pullman su pullman di supporter chi per Sven chi per Pauwels che per Wout ...
Ognuno ha il suo nocciolo duro di supporter con tanto di bandiere sciarpe insomma tutto il normale merchandising di un hoolingan che si rispetti
La bellezza e' la dimensione molto familiare della cosa
I tanto blasonati idoli sono estremamente alla mano ed avvicinabili in tutta tranquillita'
Puoi entrare nella zona dove hanno i camper e sfinirli di domande di selfie e consumarli di sguardi
No facce dici cazzo
No non si puo' entrare
No spocchia tipica degli odierni calciatori
12 euro di biglietto per entrare
Abbiamo visto solo un paio di ragazzini tentare "lo scavalco" 
Poi una volta dentro ci siamo resi conto che l'organizzazione fa il grano pesante con gli alcoolici
Ci sono due o tre casse dove ti danno dei talloncini di moneta virtuale e con quelli acquisti tutto
Poi c'e' un enorme struttura coperta riscaldata con musica sparata a volume assordante dove servono solo da bere dalla birra al gluhwine a puri fottutissimi shottini di superalcolico oltre ai soft drinks ma da mangiare niente ed in effetti tutti bevono smodatamente e trovi da mangiare in mezzo del percorso solo patatine fritte ed hot dog ed hamburger fritti anche loro
Il tutto inizia alle 11 del mattino con la corsa degli juniores poi a mezzogiorno le donne e quindi gli under23 ma il grosso della gente arriva per gli elite
Per gli elite la gente impazzisce ed in effetti lo spettacolo e' forte
Fisicamente mi hanno impressionato molto
Tirati come violini
Ti rendi proprio conto con i tuoi occhi della tecnica e della potenza devastante
Quando passano ti viene da staccarti dalla transenna per paura di essere travolti da quanto vanno poi quando li vedi nel fango lo spettacolo diventa poesia
Resti li come un ebete ad ammirare le loro evoluzioni funamboliche per tenere l'equilibrio e ti emozioni per le sbandate ed i voli che fanno anche loro ...
I primi due giri quando sono entrati a gruppo serrato nel fangone e' stato veramente indescrivibile e di grande emozione poi quando si sfilano riesci ad apprezzare la tecnica dei singoli

Insomma eravamo all'universita' ed abbiamo cercato di studiare a fondo !!!   

1 commento:

  1. Adrie mi sembrava rigidino. Gli avete fatto paura?

    Ti segnalo questo video, Pawels a volte si pianta nella sabbia ma ha il rap nel sangue: http://www.vier.be/veldrijden/videos/kevin-swag-pauwels-imponeert-met-zijn-rapskills/539185

    RispondiElimina