mercoledì 23 maggio 2012

Giornata da Iron bikers

Ci raduniamo sotto al gonfiabile ed inizia a piovere. La tappa l'organizzatore decide che si può fare e si farà senza cancelli per tutti dopo le feroci polemiche di ieri sera a cena. 3 2 1 via ! Si parte con la solita salita al 22 24 % prima in cemento e poi sterrata Si formano dei gruppetti e via con la prima discesa in single track di fango totale Tengo le ruote di Poletti e Liverani con fatica e via con la seconda salita ovviamente anche questa micidiale poi iniziamo una serie di sentieri in discesa e salita totalmente spalmati di fango argilloso le bici soffrono i dischi fischiano e le catene sono già totalmente asciutte Si mette male e durante un guado io e Liverani mettiamo la bici a mollo per liberarla da fango. Poletti se ne va e resto con Liverani fino al ristoro al km 36 dove arrivo totalmente finito Mangio un po' di tutto riempio la borraccia ed intanto il meccanico del rally ci da una pulita ed una ingrassata veloce alle bici Riparto ma sono da solo Liverani ne aveva ed e' andato via in discesa dove va veramente bene Ho davanti 38 km imprestati la bici inizia a cedere ho finito le pastiglie dietro e la molletta mi picchia nel disco con un cigolino che non cessa poi nel finale sento il movimento che gratta ma riesco comunque ad arrivare al traguardo in 5 ore e 44 davanti a me un super Brian Poletti di 5 minuti e davanti a Brian il mitico Agnoletti che conferma la maglia da leader ovest 50 Fuori rally Zanni e signora nauseati dal fango fuori l'ottimo Omar Bertolini per catena rotta due volte ma oggi di catene se ne son rotte tante anche il mitico Pieropan l'ha rotta ma l'ha richiusa con i denti ... Ora si pensa ai 4600 metri di domani forse senza pioggia ... Forse ...

4 commenti:

  1. ogni giorno sembra leggere un bollettino di guerra !!

    RispondiElimina
  2. Dopo il ciclocross mi hai convinto anche sulla MTB
    Il prossimo anno vengo anch'io

    RispondiElimina